Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Psychiatric help 5 cent

Condividi 

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 2 di 4]

26
Pazza_di_Acerra
Pazza_di_Acerra
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@xmanx ha scritto: sadness
Se tu, nelle parole che esprimono una semplice valutazione, ci leggi una presa per i fondelli...il problema è tuo. Non so proprio che farci.
Rozzo o bastardo? uhm...non saprei. Ci devo pensare
Psychiatric help 5 cent - Pagina 2 73990920


Buon per lei. A me viene subito in mente tutta una serie di terze opzioni che le si adatterebbero benissimo... Psychiatric help 5 cent - Pagina 2 73990920 Psychiatric help 5 cent - Pagina 2 827538

27
Pazza_di_Acerra
Pazza_di_Acerra
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Ma lei, dottor Stigazzi, offre consulenza anche ai pazzi come me, o soltanto ai citrulli?

28
BigBossStigazzi
BigBossStigazzi
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@PorceDi ha scritto:Eppure ieri mi era parso di aver letto qualcosa di diverso.
Boh, saranno le anfe.

nonnò hai proprio ragione diciamo che a volte scivolo ai livelli altrui ma saggi amici mi riportano al mio naturale aplomb Psychiatric help 5 cent - Pagina 2 214252

29
BigBossStigazzi
BigBossStigazzi
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@Pazza_di_Acerra ha scritto:Ma lei, dottor Stigazzi, offre consulenza anche ai pazzi come me, o soltanto ai citrulli?

aperto per tutti certo che i citrulli son più facili da gestire come i veri matti, ma quelli che si autodefiniscono matti di solito son più sani di me ma visto che siamo in Psychiatric help 5 cent - Pagina 2 49254 ballo..........balliamo!

30
PorceDi
PorceDi
Viandante Storico
Viandante Storico
Ma se uno è un vero matto, non è che autodefinendosi matto diventi meno matto di prima.

31
BigBossStigazzi
BigBossStigazzi
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
chi lo definisce qual'è il vero matto?

32
Leda
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@BIGbossSTIGAZZI ha scritto:chi lo definisce qual'è il vero matto?

Io.

33
Leda
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Come si guarisce dalla "mattanza"? Come si torna ragionevoli?
E come si ritrova il senso dell'umorismo? Io l'ho smarrito. Non so più ridere e non so più far sorridere gli altri....

34
BigBossStigazzi
BigBossStigazzi
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
come si guarisce?
non lo so
ma dubito che si possa anche perchè per guarire bisogna essere ammalati, i matti spesso sono diversi, non malati
come si torna ragionevoli?
Ci sono matti ragionevoli e matti irragionevoli, a volte matti ragionevoli perdono la pazienza e la ragione...momentaneamente.
ma forse volevi dire come si riacquista la ragione, penso che un matto ragionevole sia colui che riescer ad apparire matto quel tanto che basta per essere considerato originale
come si ritrova il senso dell'umorismo?
oH questa è una domanda seria
io me lo sono chiesto a lungo
insieme a come si fa a ridere delle disgrazie e
come si fa a ridere di se stessi e delle proprie sfighe
sono belle domande ed io ho trovato la mia risposta
E' la mia, non ho detto che è universale, ma è frutto di osservazioni ed analisi personali.
ridere a livello ancestrale significa scoprire le zanne: non è una cosa nè amichevole, nè piacevole. E' una sfida, è un moto di orgoglio sprezzante, oppure una reazione istintiva di fronte alla sorpresa, a quello che non ti aspetti.
Si può reagire in due modi all'ignoto piangendo o ridendo, con la paura o con l'incoscienza , l'autoironia, ridere dei propri limiti è al tempo stesso una difesa (rido di me prima che ne ridano gli altri) sia una sfida al futuro, al destino, al mondo, saper far ridere è altro, è mestiere, è preparare la buccia di banana e scivolarci sopra con i tempi giusti, ridere di sè è ridurre i problemi, piangere fa di un topolino una montagna, ridere fa di una montagna un topolino, vedi IL GATTO CON GLI STIVALI

35
galadriel
galadriel
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Sei mai stato innamorato?
Sei innamorato?
Descrivi come è essere innamorati.



In un Ego Thread si fanno domande giusto?

36
BigBossStigazzi
BigBossStigazzi
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
mai stato innamorato?

si, mio malgrado, avrei preferito di no visto che quando scoprii che potevo innamorarmi scoprii che riuscivo benissimo anche a soffrire

sono innamorato?

sì di una donna, di un bambino, di due cani, di qualche parente e qualche amico, del ricordo delle belle passanti, della mia vita e del mondo che potrebbe essere, tanti innamoramenti diversi tutti importanti

essere innamorati?
come ti posso descrivere una sensazione? La sensazione è mia e diversa per ciascuno, ti posso dire che essere innamorati è vivere, nel senso che chiunque vive, vivendo ha una relazione con il mondo e quella relazione è o forma o sostanza, chiunque si relazioni con il mondo mettendosi in gioco e rischiando del proprio per entrare in contatto e risuonare insieme agli altri ama e si innamora, amare è una roba impegnativa, per quello fatico a capire i bigami, una donna è quasi troppo per un uomo solo

37
Leda
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@BIGbossSTIGAZZI ha scritto:come si guarisce?
non lo so
ma dubito che si possa anche perchè per guarire bisogna essere ammalati, i matti spesso sono diversi, non malati
come si torna ragionevoli?
Ci sono matti ragionevoli e matti irragionevoli, a volte matti ragionevoli perdono la pazienza e la ragione...momentaneamente.
ma forse volevi dire come si riacquista la ragione, penso che un matto ragionevole sia colui che riescer ad apparire matto quel tanto che basta per essere considerato originale
come si ritrova il senso dell'umorismo?
oH questa è una domanda seria
io me lo sono chiesto a lungo
insieme a come si fa a ridere delle disgrazie e
come si fa a ridere di se stessi e delle proprie sfighe
sono belle domande ed io ho trovato la mia risposta
E' la mia, non ho detto che è universale, ma è frutto di osservazioni ed analisi personali.
ridere a livello ancestrale significa scoprire le zanne: non è una cosa nè amichevole, nè piacevole. E' una sfida, è un moto di orgoglio sprezzante, oppure una reazione istintiva di fronte alla sorpresa, a quello che non ti aspetti.
Si può reagire in due modi all'ignoto piangendo o ridendo, con la paura o con l'incoscienza , l'autoironia, ridere dei propri limiti è al tempo stesso una difesa (rido di me prima che ne ridano gli altri) sia una sfida al futuro, al destino, al mondo, saper far ridere è altro, è mestiere, è preparare la buccia di banana e scivolarci sopra con i tempi giusti, ridere di sè è ridurre i problemi, piangere fa di un topolino una montagna, ridere fa di una montagna un topolino, vedi IL GATTO CON GLI STIVALI

Devo dire, onestamente, che avrei pagato volentieri qualcosa di più di 5 cent per una risposta un po' più... precisa. Anzitutto matti ragionevoli e irragionevoli, che vuol dire? Io sono ragionevole o irragionevole? Tutte e due, direi. Ragionevole perché so ancora cosa sto facendo, irragionevole perché... non sempre lo so.
Certi giorni leggo qui scritti nel forum dei miei post che io sarei disposta a giurare sulla testa di mia madre che non li ho scritti io. Sono ragionevole o irragionevole? E quello che ho scritto è ragionevole o irragionevole?
Alle volte ho l'impressione semplicemente di non essere io, se non fosse che poi quello che scrivo lo penso davvero.
Si capisce cosa ho scritto? scratch

Poi: io non voglio essere considerata matta originale. Lo sono già abbastanza di mio (originale), senza bisogno di fare ricorso alla pazzia. Io voglio essere considerata una matta... saggia.
Quando mi esprimo dalle profondità della mia depressione dico le cose come stanno, valevoli per tutti.
Sono gli altri, quelli sani di mente, che non arrivano a capire. Si sa: nessuno e profeta a casa propria, e così un matto con viene considerato saggio. Ma io mi fido più di quel che percepisco io che di quello che mi dicono gli altri.
Poi dipende da chi sono questi altri. Su 100 ne scarto 97 e ne tengo buoni 3. Ma bisogna poi vedere se quei 3 hanno voglia di avere a che fare con me.

Infine: ridere di sé. Si, forse. Ma non da soli. Perdersi in un bosco, come mi è successo l'estate scorsa, può essere una bella esperienza. Una sfida con sé e con la natura, la scoperta di tratti di terreno non battuti da umani, ma solo da animali di cui rinvieni le tracce... organiche. Puoi ridere ed emozionarti per quell'esperienza (che peraltro mi è pure capitata, ma ne parlerò in altro post). Ma se sei solo, ridi poco. E magari il cell non prende e magari scivoli e sbatti un ginocchio.

Ecco: io non ho con chi ridere di me con me. E questo mi fa soffrire.

38
BigBossStigazzi
BigBossStigazzi
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@Leda ha scritto:
@BIGbossSTIGAZZI ha scritto:come si guarisce?
non lo so
ma dubito che si possa anche perchè per guarire bisogna essere ammalati, i matti spesso sono diversi, non malati
come si torna ragionevoli?
Ci sono matti ragionevoli e matti irragionevoli, a volte matti ragionevoli perdono la pazienza e la ragione...momentaneamente.
ma forse volevi dire come si riacquista la ragione, penso che un matto ragionevole sia colui che riescer ad apparire matto quel tanto che basta per essere considerato originale
come si ritrova il senso dell'umorismo?
oH questa è una domanda seria
io me lo sono chiesto a lungo
insieme a come si fa a ridere delle disgrazie e
come si fa a ridere di se stessi e delle proprie sfighe
sono belle domande ed io ho trovato la mia risposta
E' la mia, non ho detto che è universale, ma è frutto di osservazioni ed analisi personali.
ridere a livello ancestrale significa scoprire le zanne: non è una cosa nè amichevole, nè piacevole. E' una sfida, è un moto di orgoglio sprezzante, oppure una reazione istintiva di fronte alla sorpresa, a quello che non ti aspetti.
Si può reagire in due modi all'ignoto piangendo o ridendo, con la paura o con l'incoscienza , l'autoironia, ridere dei propri limiti è al tempo stesso una difesa (rido di me prima che ne ridano gli altri) sia una sfida al futuro, al destino, al mondo, saper far ridere è altro, è mestiere, è preparare la buccia di banana e scivolarci sopra con i tempi giusti, ridere di sè è ridurre i problemi, piangere fa di un topolino una montagna, ridere fa di una montagna un topolino, vedi IL GATTO CON GLI STIVALI

Devo dire, onestamente, che avrei pagato volentieri qualcosa di più di 5 cent per una risposta un po' più... precisa. Anzitutto matti ragionevoli e irragionevoli, che vuol dire? Io sono ragionevole o irragionevole? Tutte e due, direi. Ragionevole perché so ancora cosa sto facendo, irragionevole perché... non sempre lo so.
Certi giorni leggo qui scritti nel forum dei miei post che io sarei disposta a giurare sulla testa di mia madre che non li ho scritti io. Sono ragionevole o irragionevole? E quello che ho scritto è ragionevole o irragionevole?
Alle volte ho l'impressione semplicemente di non essere io, se non fosse che poi quello che scrivo lo penso davvero.
Si capisce cosa ho scritto? scratch

scusa se non ho specificato ma io parlavo di ragionevolezza o irragionevolezza visti da sè o dagli altri, tu parli sempre di come tu ti vedi,
allora nel come tu ti vedi siamo identici, anch'io delle volte dco o scrivo cose che rileggendo mi domando se le ho scritte io, penso che chiunque, sia a volte ragionevole a volte irragionevole, la pazzia è un fatto sociale, non importa come ti definisci tu sei pazzo se il mondo ti dice che sei pazzo se un medico ti firma per un tso e se quando ti slegano dal letto ti mettono una camicia di forza, tu secondo me non sei pazza, sei sicuramente "provata" hai vissuto una vita non ovattata come molte tue coetanee, e a fronte dell'estraneità che provi per le motivazioni normali date per subire la merda che vedi ti ribelli

Poi: io non voglio essere considerata matta originale. Lo sono già abbastanza di mio (originale), senza bisogno di fare ricorso alla pazzia. Io voglio essere considerata una matta... saggia.
Quando mi esprimo dalle profondità della mia depressione dico le cose come stanno, valevoli per tutti.
Sono gli altri, quelli sani di mente, che non arrivano a capire. Si sa: nessuno e profeta a casa propria, e così un matto con viene considerato saggio. Ma io mi fido più di quel che percepisco io che di quello che mi dicono gli altri.
Poi dipende da chi sono questi altri. Su 100 ne scarto 97 e ne tengo buoni 3. Ma bisogna poi vedere se quei 3 hanno voglia di avere a che fare con me.

ahahaha e io vorrei essere considerato come cyrano de bergerac un buffone poeta


Infine: ridere di sé. Si, forse. Ma non da soli. Perdersi in un bosco, come mi è successo l'estate scorsa, può essere una bella esperienza. Una sfida con sé e con la natura, la scoperta di tratti di terreno non battuti da umani, ma solo da animali di cui rinvieni le tracce... organiche. Puoi ridere ed emozionarti per quell'esperienza (che peraltro mi è pure capitata, ma ne parlerò in altro post). Ma se sei solo, ridi poco. E magari il cell non prende e magari scivoli e sbatti un ginocchio.

Ecco: io non ho con chi ridere di me con me. E questo mi fa soffrire.

Ti dò assolutamente ragione,
ridere insieme a qualcuno
magari a qualcuno che sia disposto anche a ridere di sè con te
magari qualcuno con cui tu riesca a spostare il fuoco
e ti faccia ridere in generale, anche non di te
capisco che i rapporti fra le persone sono gabbie,
ma bisogna che tu cominci ad esistere fuori dal lavoro
e giocandoti, spendendoti, non credere, non rischi nulla
questa vita è mettersi ingioco e trovare quelle poche persone con cui
passare il tempo senza che pesi piangere o ridere ........poi non ti conosco, per cui in ogni caso fai ciò che vuoi o spesso il contrario di quello che dico è una buona strategia, stammi bene

39
PorceDi
PorceDi
Viandante Storico
Viandante Storico
Io ti devo 5 centesimi, o forse 10.
Dammi le coordinate per il bonifico.

40
aaron
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
vi conosco poco,ma ....ecco..

<< GIOVE INFUSE NELL'UOMO MOLTA PIU' PASSIONE CHE RAGIONE:(...........)
RELEGO' INOLTRE LA RAGIONE IN UN ANGOLINO DELLA TESTA LASCIANDO IL RESTO DEL CORPO AI TURBAMENTI DELLE PASSIONI.
QUINDI ALLA SOLA RAGIONE CONTRAPPOSE DUE SPECIE DI VIOLENTISSIMI TIRANNI : L'IRA ,CHE OCCUPA LA ROCCA DEL PETTO E IL CUORE CHE E' LA FONTE DELLA VITA ,E LA CONCUPISCENZA CHE ESTENDE IL SUO DOMINIO FINO AL BASSO VENTRE.
QUANTO VALGA LA RAGIONE CONTRO QUESTE DUE AGGUERRITE AVVERSARIE CE LO DICE A SUFFICIENZA LA CONDOTTA ABITUALE DEGLI UOMINI:LA RAGIONE PUO'SOLO PROTESTARE ,E LO FA FINO A PERDERCI LA VOCE,ENUNCIANDO I PRINCIPI MORALI; MA QUELLE ,RIVOLTANDOSI ALLA LORO REGINA ,LA SUBISSANO DI GRIDA ODIOSE.FINCHE' LEI,PROSTRATA,CEDE SPONTANEAMENTE DICHIARANDOSI VINTA.>>
ERASMO DA ROTTERDAM

41
BigBossStigazzi
BigBossStigazzi
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
concordi con l'erasmo o lo citi prendendone le distanze?

42
aaron
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
@BIGbossSTIGAZZI ha scritto:concordi con l'erasmo o lo citi prendendone le distanze?
CHISSA'..........
PERO' ANCHE NELLA PAZZIA C'E' SENSIBILITA' E CONSAPEVOLEZZA MORALE.
VORREI SFERZARE CON IRONIA LA GRATTEZZA DELLA PURA ERUDIZIONE E GLI ECCESSI DEL RAZIONALISMO E AD ESSI CONTRAPPORRE L'IMMEDIATEZZA DELLA VITA NELLA SUA IRRAZIONALITA' CREATRICE.
CON COLUCCIO SALUTATI, DIREI NON PIU' VIR SAPIENS,MA VIR FABER LA CUI CARATTERISTICA E' LA VITA ATTIVA ESTRINSECANTESI
NALLA CULTURA ,NELL'EROICA LOTTA DELL'UOMO CONTRO LA FORTUNA,NELLA PARTECIPAZIONE ALLA VITA CIVILE E POLITICA.

43
BigBossStigazzi
BigBossStigazzi
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
ommamma un aaronintellettuale:
estrinsecantesi?

e stigazzi! Comunque c'hai raggione troppa ragione fa male infatti io stò benissimo nel torto (ma lo dico ob torto collo) lo psychiatric help è solo una attività di facciata in realtà spacciamo limonata!

44
aaron
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
@BIGbossSTIGAZZI ha scritto:ommamma un aaronintellettuale:
estrinsecantesi?

e stigazzi! Comunque c'hai raggione troppa ragione fa male infatti io stò benissimo nel torto (ma lo dico ob torto collo) lo psychiatric help è solo una attività di facciata in realtà spacciamo limonata!

ANCHE NOI SIAMO SOLO VENDITORI DI FUMETTI USATI CHE CERCANO DI INVESTIGARE IL CONCETTO E L'ESSENZA DELL'ESSERE.
INTELLETTUALI PROPRIO NO.
WOAH! E' OFFENSIVO

45
BigBossStigazzi
BigBossStigazzi
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
non dicevo intellettuale in senso dispreggiativo, avrei detto intellettualoide o
intellettualonzo, comunque visto che usi termini forbiti mi munirò anch'io di forcipel (non urlare sempre con quelle maiuscole...è un consiglio)

46
aaron
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
[quote="BIGbossSTIGAZZI"]non dicevo intellettuale in senso dispreggiativo, avrei detto intellettualoide o
intellettualonzo, comunque visto che usi termini forbiti mi munirò anch'io di forcipel (non urlare sempre con quelle maiuscole...è un consiglio)[/quoteper

per 10 centesimi
l'uomo è lo specchio di sé stesso;si ammira ,si analizza,si compatisce,si conforta,si tormenta,e se talora cerca di uscirne
non è che apparenza;tutto gravita intorno a lui.
il mondo è un accessorio;non esiste per sé,ma per lui,colorato e trasformato dalle sue impressioni;inevitabilmente i contorni si confondono,le linee si assotigliano ed ondeggiano e l'esperienza rende lo scherzo doloroso.





47
Lucio Musto
Lucio Musto
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
che è successo, so' aumentati i prezzi?...
proprio ora che volevo servirmi del servizio!

Inflazione galoppante!... se prima stavo nolto male, è peggio molto peggiorare!
mi tengo i miei problemi e lascio a voi le soluzioni, usurai!

.....
.....

100% di aumento!... e poi dicono la benzina...

48
BigBossStigazzi
BigBossStigazzi
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem

per 10 centesimi
l'uomo è lo specchio di sé stesso;si ammira ,si analizza,si compatisce,si conforta,si tormenta,e se talora cerca di uscirne
non è che apparenza;tutto gravita intorno a lui.

non sono daccordo (visto che facciamo sul serio) l'essere umano vive di feedback ossia di ritorni di immagine, nel mito che ci ospita narciso si specchia nell'acqua, lo specchio è un oggetto fuori da sè, lo specchio più usato sono gli occhi di chi ci ama o di chi ci odia, la prima immagine di noi la vediamo riflessa negli occhi di nostra madre che ci dà la prima irreale misura di noi stessi, gli occhi degli altri sono lo specchio che definisce tutti, da solo l'essere umano non ha una immagine di sè chiara nè aderente alla realtà

il mondo è un accessorio;non esiste per sé,ma per lui,colorato e trasformato dalle sue impressioni;inevitabilmente i contorni si confondono,le linee si assotigliano ed ondeggiano e l'esperienza rende lo scherzo doloroso.

il mondo esiste eccome, mai provato a passare attraverso un muro?
L'essere umano lo colora e lo abbellisce o lo imbruttisce o lo abbruttisce, ma ciò non toglie che il mondo sia una cosa (res) reale che è sicuramente diverso da come lo vediamo

@ lucio il prezzo è sempre 5 cents ipotetici l'amico aaron mi ha fatto una domanda dalle 100 pistole per cui ha inopinatamente aumentato il presso che è peraltro simbolico (non avendo reso noto iban) ed è soprattutto una auto presa per i fondelli sia per citare schultz sia per dubitare io stesso del valore dell'aiuto che posso fornire Sorriso Scemo




49
Lucio Musto
Lucio Musto
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
il tuo aiuto, almeno su questo forum, è importantissimo, se non determinante!
(anche se di tanto in tanto qualche vignetta potresti anche disegnarla!...)

riguardo alla "serietà"... come si dice?... ridendo castigat mores!
mica è indispensabile il doppio petto nero e lo sparato!

Vai che sei fortissimo!

50
aaron
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
@BIGbossSTIGAZZI ha scritto:
per 10 centesimi
l'uomo è lo specchio di sé stesso;si ammira ,si analizza,si compatisce,si conforta,si tormenta,e se talora cerca di uscirne
non è che apparenza;tutto gravita intorno a lui.

non sono daccordo (visto che facciamo sul serio) l'essere umano vive di feedback ossia di ritorni di immagine, nel mito che ci ospita narciso si specchia nell'acqua, lo specchio è un oggetto fuori da sè, lo specchio più usato sono gli occhi di chi ci ama o di chi ci odia, la prima immagine di noi la vediamo riflessa negli occhi di nostra madre che ci dà la prima irreale misura di noi stessi, gli occhi degli altri sono lo specchio che definisce tutti, da solo l'essere umano non ha una immagine di sè chiara nè aderente alla realtà

il mondo è un accessorio;non esiste per sé,ma per lui,colorato e trasformato dalle sue impressioni;inevitabilmente i contorni si confondono,le linee si assotigliano ed ondeggiano e l'esperienza rende lo scherzo doloroso.

il mondo esiste eccome, mai provato a passare attraverso un muro?
L'essere umano lo colora e lo abbellisce o lo imbruttisce o lo abbruttisce, ma ciò non toglie che il mondo sia una cosa (res) reale che è sicuramente diverso da come lo vediamo

@ lucio il prezzo è sempre 5 cents ipotetici l'amico aaron mi ha fatto una domanda dalle 100 pistole per cui ha inopinatamente aumentato il presso che è peraltro simbolico (non avendo reso noto iban) ed è soprattutto una auto presa per i fondelli sia per citare schultz sia per dubitare io stesso del valore dell'aiuto che posso fornire Sorriso Scemo

no,BigBoss,niente domanda dalle 100 pistole..
mi piace la tua spontaneita'...
ma.....
il bimbo nasce e si rispecchia negli occhi della madre,ma poi diventa miope(si dice cosi'?) e narciso,superbo,insensibile,crudele,anestetizzato verso gli stimoli del mondo esterno;
quasi preso da narcosi d'azoto la sua mente si offusca e il muro della stupidita' viene ogni giorno sfondato.





51
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 2 di 4]

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum