Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Amore letterio e Amore reale

Condividi 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
galadriel
galadriel
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Gli amori letterari raramente assomigliano a quelli reali, anche quando provano a raccontarli.
Gli amori letterari non sono quasi mai amori felici: sono amori non corrisposti, interrotti, contrastati, perduti.

Perchè la letteratura e la poesia non riescono a parlarci di amori felici?

2
Lucio Musto
Lucio Musto
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Perché nell'amore letterario di sentimento certo c'è solo quello di una parte.
E' un normale innamoramento non corrisposto di cui nessuno si accorgerebbe se non ci fosse, appunto, lo scritto.

Qualche volta invece all'amore reale segue quello reale... e rimane pochissimo tempo e poco pathos per scrivere poesie.

Magari (e perché no?) all'amante che corrisponde si scrive ancora qualche poesia, magari quando l'amante è lontano, ma se è vicino,
la poesia la si va a sussurrare direttamente sulle labbra.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum