Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Nudismo e dignità

Condividi 

Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 2]

1
tulip
tulip
Viandante Storico
Viandante Storico
In questi giorni ho riflettuto sul motivo delle mie perplessità verso il nudismo.
Questo "fenomeno" mi suscita qualcosa dentro di negativo a cui non riuscivo a dare un nome fino a qualche giorno fa, qualcosa che non riguardava il sesso, qualcosa di profondo e sgradevole.
L'altro giorno finalmente ho capito cosa mi infastidisce quando ho visto un film sui detenuti politici dell'IRA nel nord dell'irlanda che veniveno trattati come bestie senza dignità e il primo segnale di questa dignità calpestata era il fatto che gli facevano togliere i vestiti e li controllavano ovunque e rimanevano in cella nudi per evitare che potessero nascondere qualcosa tra i vestiti. Subito ho pensato agli ebrei, a quando arrivati nei campi di sterminio venivano denudati dei loro vestiti .

Idealmente il nudismo è una cosa bellissima, il ritorno alla natura, la semplicità, la caduta della malizia etc, ma l'uomo ha reso, anche una cosa bellissima come la naturalità, un'arma per togliere la dignità ad altri uomini.
Allora se il primo gesto per togliere a dignità, per mettere l'altro in una condizione di inferiorità è denudarlo, la mia sensazione profonda nei confronti della nudità di gruppo è di disagio, di mancanza di, così come i vestiti rappresentano la Persona, la dignità, la scelta di.

Il punto è che ci sono cose su cui non transigo, cose che mi toccano nel profondo e lasciano il segno indelebile e una di questa è che venga torta la dignità all'uomo

2
riknet
riknet
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
E' una questione di contesti.
E poi è una questione culturale.
Insomma nella nostra società il vestito manifesta uno status allucinante.
Basta guardare al diverso trattamento che ti viene riservato se vai, chessò, all'agenzia delle entrate vestito normalmente dicendo "salve!! sono riknet, avrei bisogno di questo e quello per cortesia..." ecco, nessuno ti caga.
Ma se entri giacchettato e incravattato e dici " Permetta, (pogendo bigliettino da visita) son il DOtt. Riknet De Sticazzi è possibile, gentilmente, parlare con un responsabile?" il tutto condito da sorriso affabile e voce impostata...
Minkia tutto diventa fantastico... e notare che in questo secondo caso con più fai il cafone con più risulti "saputo" (mah....)
Figuriamoci se mi presentassi nudo, minimo mi mettono dentro per atti osceni in luogo pubblico.

E notare che sotto ai vestiti (chi più chi meno Sorriso Scemo ) siamo esattamente tutti uguali, tutti mangiamo, facciamo la cacca e la pipì.
Io francamente mi vesto solo per proteggermi dalle intemperie ma potessi girare nudo non avrei alcun problema legato alla dignità...
Vabbè magari ce l'ho piccolo ma me lo deve venir a dire Rocco... Sorriso Scemo Nudismo e dignità 73990920

3
beautiful stranger
beautiful stranger
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Ma un conto è la nudità imposta come atto di umiliazione, è l'umiliazione è negli occhi e nell'intento di chi guarda, un altro il nudismo per libera scelta, o come forma di protesta, per attirare l'attenzione su alcuni problemi. In questo caso il corpo nudo viene esibito, dà potere attraverso l'imbarazzo che suscita negli altri, è un modo di rompere gli schemi imposti dalla società. Non a caso nei campi di nudisti, tutti devono essere nudi, c'è una parità che elimina la vergogna, perchè tutti sono "esposti", tutti sono nella stessa situazione. Io ho troppo pudore e sovrastrutture per andarvi, ma non ci vedo niente di male e neanche mi impressionano e mi colpiscono in modo particolare. Mi è capitato di vedere in lontananza gente nuda, in spiagge poco frequentate, o fuori stagione, mi è sembrato che se la godessero, nessuna impressione o imbarazzo.

4
Stardust
Stardust
Viandante Storico
Viandante Storico
@tulip ha scritto:In questi giorni ho riflettuto sul motivo delle mie perplessità verso il nudismo.
Questo "fenomeno" mi suscita qualcosa dentro di negativo a cui non riuscivo a dare un nome fino a qualche giorno fa, qualcosa che non riguardava il sesso, qualcosa di profondo e sgradevole.
L'altro giorno finalmente ho capito cosa mi infastidisce quando ho visto un film sui detenuti politici dell'IRA nel nord dell'irlanda che veniveno trattati come bestie senza dignità e il primo segnale di questa dignità calpestata era il fatto che gli facevano togliere i vestiti e li controllavano ovunque e rimanevano in cella nudi per evitare che potessero nascondere qualcosa tra i vestiti. Subito ho pensato agli ebrei, a quando arrivati nei campi di sterminio venivano denudati dei loro vestiti .

Idealmente il nudismo è una cosa bellissima, il ritorno alla natura, la semplicità, la caduta della malizia etc, ma l'uomo ha reso, anche una cosa bellissima come la naturalità, un'arma per togliere la dignità ad altri uomini.
Allora se il primo gesto per togliere a dignità, per mettere l'altro in una condizione di inferiorità è denudarlo, la mia sensazione profonda nei confronti della nudità di gruppo è di disagio, di mancanza di, così come i vestiti rappresentano la Persona, la dignità, la scelta di.

Il punto è che ci sono cose su cui non transigo, cose che mi toccano nel profondo e lasciano il segno indelebile e una di questa è che venga torta la dignità all'uomo

bel pensiero profondo!...non avevo mai pensato a questo.

5
Zadig
Zadig
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
io trovo che quelle di Tulippa siano tutte cagate.
E quoto quello che ha scritto Biutiful.

Mi sa che Tulippa, quando scopa, scopa vestita... sennò perde dignità.
E pure quando fa la doccia o il bagno.
Ossignur testata contro il mu

6
tulip
tulip
Viandante Storico
Viandante Storico
@riknet ha scritto:E' una questione di contesti.
E poi è una questione culturale.
Insomma nella nostra società il vestito manifesta uno status allucinante.
Basta guardare al diverso trattamento che ti viene riservato se vai, chessò, all'agenzia delle entrate vestito normalmente dicendo "salve!! sono riknet, avrei bisogno di questo e quello per cortesia..." ecco, nessuno ti caga.
Ma se entri giacchettato e incravattato e dici " Permetta, (pogendo bigliettino da visita) son il DOtt. Riknet De Sticazzi è possibile, gentilmente, parlare con un responsabile?" il tutto condito da sorriso affabile e voce impostata...
Minkia tutto diventa fantastico... e notare che in questo secondo caso con più fai il cafone con più risulti "saputo" (mah....)
Figuriamoci se mi presentassi nudo, minimo mi mettono dentro per atti osceni in luogo pubblico.

E notare che sotto ai vestiti (chi più chi meno Sorriso Scemo ) siamo esattamente tutti uguali, tutti mangiamo, facciamo la cacca e la pipì.
Io francamente mi vesto solo per proteggermi dalle intemperie ma potessi girare nudo non avrei alcun problema legato alla dignità...
Vabbè magari ce l'ho piccolo ma me lo deve venir a dire Rocco... Sorriso Scemo Nudismo e dignità 73990920


Lo so perfettamente che l'abito fa il monaco per questa società, ma devi mettere in conto che ogni abito nasconde una scelta, il deisderio di porsi, la voglia di mostrarsi, tutte cose che riguardano la nostra intimità , il nostro essere, e quando si preclude l'esercizio di tale scelta , si vuole palesemente togliere la dignità, la libertà alla persona

Non dico che il contesto non conti o che ci sia un collegamento reale tra le due cose che ho menzionato, ho solo parlato di una mia sensazione


Dimenticavo...Il vestito rende tutti uguali non la nudità.
La nudità ci rende diversi, deboli, indifesi, gli abiti ci rendono pari agli altri. Tra un carcerato e il suo carceriere c'è solo un vestito di mezzo...



Ultima modifica di tulip il Ven 11 Mag 2012 - 19:27, modificato 1 volta

7
tulip
tulip
Viandante Storico
Viandante Storico
@Zadig ha scritto:io trovo che quelle di Tulippa siano tutte cagate.
E quoto quello che ha scritto Biutiful.

Mi sa che Tulippa, quando scopa, scopa vestita... sennò perde dignità.
E pure quando fa la doccia o il bagno.
Ossignur testata contro il mu


Visto che sei tu che vieni a rompere i coglioni a me? Nudismo e dignità 689565
Per tua informazione scopo nuda e mi piace anche andare in giro per casa nuda. Questo non significa che condivida il nudismo o la nudità di massa, credo che stare nudi sia una cosa intima e il nudismo mi crea questo senso profondo di insofferenza

8
Stardust
Stardust
Viandante Storico
Viandante Storico
se uno però è veramente forte dentro quella dignità non può strappargliela nessuno! ma parlo in via teorica perché non è facile trascendere da una crudele realtà come quella subita dagli ebrei e quant'altri

9
Stardust
Stardust
Viandante Storico
Viandante Storico
@tulip ha scritto:
@Zadig ha scritto:io trovo che quelle di Tulippa siano tutte cagate.
E quoto quello che ha scritto Biutiful.

Mi sa che Tulippa, quando scopa, scopa vestita... sennò perde dignità.
E pure quando fa la doccia o il bagno.
Ossignur testata contro il mu


Visto che sei tu che vieni a rompere i coglioni a me? Nudismo e dignità 689565
Per tua informazione scopo nuda e mi piace anche andare in giro per casa nuda. Questo non significa che condivida il nudismo o la nudità di massa, credo che stare nudi sia una cosa intima e il nudismo mi crea questo senso profondo di insofferenza
a parte che a volte è più eccitante scopare mezzi vestiti o mezzi nudi hehehehe Sorriso Scemo ma ve le devo dire io ste cose? edagliee!! Nudismo e dignità 689565

10
tulip
tulip
Viandante Storico
Viandante Storico
beautiful PIRIPICCHIA ha scritto:Ma un conto è la nudità imposta come atto di umiliazione, è l'umiliazione è negli occhi e nell'intento di chi guarda, un altro il nudismo per libera scelta, o come forma di protesta, per attirare l'attenzione su alcuni problemi. In questo caso il corpo nudo viene esibito, dà potere attraverso l'imbarazzo che suscita negli altri, è un modo di rompere gli schemi imposti dalla società. Non a caso nei campi di nudisti, tutti devono essere nudi, c'è una parità che elimina la vergogna, perchè tutti sono "esposti", tutti sono nella stessa situazione. Io ho troppo pudore e sovrastrutture per andarvi, ma non ci vedo niente di male e neanche mi impressionano e mi colpiscono in modo particolare. Mi è capitato di vedere in lontananza gente nuda, in spiagge poco frequentate, o fuori stagione, mi è sembrato che se la godessero, nessuna impressione o imbarazzo.

Certo che sì, parlavo solo di sensazioni profonde non di realtà.
Il fatto stesso che nella spiaggia per nudisti si debba essere tutti "esposti" , tutti nella stessa condizione mi fa pensare che c'è una condizione di inferiorità e una di superiorità, c'è chi si espone spogliandosi e chi non lo fa.
Già di suo il nudo rende la persona indifesa, senza alcuna protezione, quasi come un neonato. Tant'è che ci si spoglia con persone di cui ci si fida, con persone che teoricamente , non dovrebbero mai farci del male.
Quindi il collegamente che faccio non è poi così strano

11
Stardust
Stardust
Viandante Storico
Viandante Storico
@tulip ha scritto:
Già di suo il nudo rende la persona indifesa, senza alcuna protezione, quasi come un neonato. Tant'è che ci si spoglia con persone di cui ci si fida, con persone che teoricamente , non dovrebbero mai farci del male.

mah...se uno vuole farti del male lo fa anche se sei vestita a meno che non hai gli stivali con gli speroni Nudismo e dignità 214252 comunque ho capito il senso KleanaOcchiolino

12
tulip
tulip
Viandante Storico
Viandante Storico
@Stardust ha scritto:
@tulip ha scritto:
@Zadig ha scritto:io trovo che quelle di Tulippa siano tutte cagate.
E quoto quello che ha scritto Biutiful.

Mi sa che Tulippa, quando scopa, scopa vestita... sennò perde dignità.
E pure quando fa la doccia o il bagno.
Ossignur testata contro il mu


Visto che sei tu che vieni a rompere i coglioni a me? Nudismo e dignità 689565
Per tua informazione scopo nuda e mi piace anche andare in giro per casa nuda. Questo non significa che condivida il nudismo o la nudità di massa, credo che stare nudi sia una cosa intima e il nudismo mi crea questo senso profondo di insofferenza
a parte che a volte è più eccitante scopare mezzi vestiti o mezzi nudi hehehehe Sorriso Scemo ma ve le devo dire io ste cose? edagliee!! Nudismo e dignità 689565

Io lo so...è lui che non capisce niente

13
Zadig
Zadig
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@tulip ha scritto:
@Zadig ha scritto:io trovo che quelle di Tulippa siano tutte cagate.
E quoto quello che ha scritto Biutiful.

Mi sa che Tulippa, quando scopa, scopa vestita... sennò perde dignità.
E pure quando fa la doccia o il bagno.
Ossignur testata contro il mu


Visto che sei tu che vieni a rompere i coglioni a me? Nudismo e dignità 689565
Per tua informazione scopo nuda e mi piace anche andare in giro per casa nuda. Questo non significa che condivida il nudismo o la nudità di massa, credo che stare nudi sia una cosa intima e il nudismo mi crea questo senso profondo di insofferenza
allora confermi quanto penso: sei cretina.

14
tulip
tulip
Viandante Storico
Viandante Storico
@Zadig ha scritto:
@tulip ha scritto:
@Zadig ha scritto:io trovo che quelle di Tulippa siano tutte cagate.
E quoto quello che ha scritto Biutiful.

Mi sa che Tulippa, quando scopa, scopa vestita... sennò perde dignità.
E pure quando fa la doccia o il bagno.
Ossignur testata contro il mu


Visto che sei tu che vieni a rompere i coglioni a me? Nudismo e dignità 689565
Per tua informazione scopo nuda e mi piace anche andare in giro per casa nuda. Questo non significa che condivida il nudismo o la nudità di massa, credo che stare nudi sia una cosa intima e il nudismo mi crea questo senso profondo di insofferenza
allora confermi quanto penso: sei cretina.
ehhhhhh ma non mi dici nulla di nuovo, lo so da un pezzo che hai questa alta opinione di me.

15
Candido
Candido
Viandante Storico
Viandante Storico
Ogni parola, atteggiamento, presa di posizione, assumono un significato diverso a seconda della situazione del momento e dell'uso che ne viene fatto. Quando il Belli esprime in poesia il turpiloquio del popolino, la "parolaccia" assume un valore alto, quando la stessa parolaccia viene usata in squallidi programmi televisivi è solo immondizia.
Il nudo, come tante altre cose, assume il valore dato dal momento e dalle persone, di per sé non può avere un significato univoco. Secondo me, ovviamente... KleanaOcchiolino
Ma penso Tulip parlasse di una sensazione a pelle, al di là dei ragionamenti che si possono fare...

16
Efrem
Efrem
Moderatore
Moderatore
@Zadig ha scritto:
@tulip ha scritto:
@Zadig ha scritto:io trovo che quelle di Tulippa siano tutte cagate.
E quoto quello che ha scritto Biutiful.

Mi sa che Tulippa, quando scopa, scopa vestita... sennò perde dignità.
E pure quando fa la doccia o il bagno.
Ossignur testata contro il mu


Visto che sei tu che vieni a rompere i coglioni a me? Nudismo e dignità 689565
Per tua informazione scopo nuda e mi piace anche andare in giro per casa nuda. Questo non significa che condivida il nudismo o la nudità di massa, credo che stare nudi sia una cosa intima e il nudismo mi crea questo senso profondo di insofferenza
allora confermi quanto penso: sei cretina.
cartellino giallo.
Per ora.

17
tulip
tulip
Viandante Storico
Viandante Storico
@Candido ha scritto:Ogni parola, atteggiamento, presa di posizione, assumono un significato diverso a seconda della situazione del momento e dell'uso che ne viene fatto. Quando il Belli esprime in poesia il turpiloquio del popolino, la "parolaccia" assume un valore alto, quando la stessa parolaccia viene usata in squallidi programmi televisivi è solo immondizia.
Il nudo, come tante altre cose, assume il valore dato dal momento e dalle persone, di per sé non può avere un significato univoco. Secondo me, ovviamente... KleanaOcchiolino
Ma penso Tulip parlasse di una sensazione a pelle, al di là dei ragionamenti che si possono fare...
Certo il contesto è fondamentale, ma riconosco di essere strana perchè faccio troppe associazioni anche inconsce imbarazzo

18
NinfaEco
NinfaEco
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@tulip ha scritto:
La nudità ci rende diversi, deboli, indifesi, gli abiti ci rendono pari agli altri. Tra un carcerato e il suo carceriere c'è solo un vestito di mezzo...


La differenza tra il carcerato e l'uomo libero infondo è anche un vestito: la divisa.
La divisa aliena la tua identità a quella del tipo di insieme in cui ti inserisce. Non sei più Ugo, ma "il carcerato". La divisa esemplifica bene il potere dell'abito, ovvero quello di omologare. E omologando più individui in un unico insieme che basta a qualificarli, e raggruppandone altri nello stesso modo in un insieme diverso, pone tra di essi differenze di valore e livello che non concernono la persona ma quegli insiemi ( o classi ). L'insieme dei "ben vestiti" è diverso da quelli dei "mal vestiti". E' evidente a colpo d'occhio che Pino non è al livello di Gino, non veste Prada.
Mi hai seguito?
Questa è la "parità" dell'abito.
Troppo caro questo capo per me KleanaOcchiolino


P.s.
Sei mai stata in un campo nudisti, o hai mai vissuto esperienze di nudità altrove?
Non intendo parlare di sporcacciate, ma tipo al mare... cose così

19
Silentis
Silentis
Viandante Storico
Viandante Storico
@tulip ha scritto:mi piace anche andare in giro per casa nuda.

Sto cercando una coinquilina. Tu mi sembri... simpatica. 333XXXXXXX

20
tulip
tulip
Viandante Storico
Viandante Storico
@NinfaEco ha scritto:
@tulip ha scritto:
La nudità ci rende diversi, deboli, indifesi, gli abiti ci rendono pari agli altri. Tra un carcerato e il suo carceriere c'è solo un vestito di mezzo...


La differenza tra il carcerato e l'uomo libero infondo è anche un vestito: la divisa.
La divisa aliena la tua identità a quella del tipo di insieme in cui ti inserisce. Non sei più Ugo, ma "il carcerato". La divisa esemplifica bene il potere dell'abito, ovvero quello di omologare. E omologando più individui in un unico insieme che basta a qualificarli, e raggruppandone altri nello stesso modo in un insieme diverso, pone tra di essi differenze di valore e livello che non concernono la persona ma quegli insiemi ( o classi ). L'insieme dei "ben vestiti" è diverso da quelli dei "mal vestiti". E' evidente a colpo d'occhio che Pino non è al livello di Gino, non veste Prada.
Mi hai seguito?
Questa è la "parità" dell'abito.
Troppo caro questo capo per me KleanaOcchiolino


P.s.
Sei mai stata in un campo nudisti, o hai mai vissuto esperienze di nudità altrove?
Non intendo parlare di sporcacciate, ma tipo al mare... cose così


Dalle mie parti si dice che l'importante non è vestirsi all'ultima moda o con vestiti firmati, l'importante è vestire con dignità. La dignità non la dà il vestito in quanto tale ma tutto il contesto.
Una persona per bene porta il suo vestito , seppur umile, con dignità; può andarsene in giro a testa alta e sentirsi come tutti per quello che è non per quello che ha. Una persona vestita Prada che però ha ucciso gente, ha rubato etc potrà essere vestito da uomo per bene ma non lo è, può camminare a testa alta ma ci sarà sempre qualcuno che saprà la verità su di lui e potrà affermare che non è quello che sembra. Ho preso come esempio un'esagerazione per dire che non è l'abito che fa la differenza ma avere l'abito. Il discorso dell'abito che fa il monaco è solo fumo negli occhi.

21
tulip
tulip
Viandante Storico
Viandante Storico
@Silentis ha scritto:
@tulip ha scritto:mi piace anche andare in giro per casa nuda.

Sto cercando una coinquilina. Tu mi sembri... simpatica. 333XXXXXXX

Ecco...mentre zazà cerca una che glielo puppi,tu cerchi solo una che giri nuda per casa. Visto che avevo ragione? Sei il suo erede...zazà 2 la vendetta Sorriso Scemo ( ovvero..tutto quello che lui non è riuscito a fare lo faccio io)

22
NinfaEco
NinfaEco
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@tulip ha scritto:
@NinfaEco ha scritto:
@tulip ha scritto:
La nudità ci rende diversi, deboli, indifesi, gli abiti ci rendono pari agli altri. Tra un carcerato e il suo carceriere c'è solo un vestito di mezzo...


La differenza tra il carcerato e l'uomo libero infondo è anche un vestito: la divisa.
La divisa aliena la tua identità a quella del tipo di insieme in cui ti inserisce. Non sei più Ugo, ma "il carcerato". La divisa esemplifica bene il potere dell'abito, ovvero quello di omologare. E omologando più individui in un unico insieme che basta a qualificarli, e raggruppandone altri nello stesso modo in un insieme diverso, pone tra di essi differenze di valore e livello che non concernono la persona ma quegli insiemi ( o classi ). L'insieme dei "ben vestiti" è diverso da quelli dei "mal vestiti". E' evidente a colpo d'occhio che Pino non è al livello di Gino, non veste Prada.
Mi hai seguito?
Questa è la "parità" dell'abito.
Troppo caro questo capo per me KleanaOcchiolino


P.s.
Sei mai stata in un campo nudisti, o hai mai vissuto esperienze di nudità altrove?
Non intendo parlare di sporcacciate, ma tipo al mare... cose così


Dalle mie parti si dice che l'importante non è vestirsi all'ultima moda o con vestiti firmati, l'importante è vestire con dignità. La dignità non la dà il vestito in quanto tale ma tutto il contesto.
Una persona per bene porta il suo vestito , seppur umile, con dignità; può andarsene in giro a testa alta e sentirsi come tutti per quello che è non per quello che ha. Una persona vestita Prada che però ha ucciso gente, ha rubato etc potrà essere vestito da uomo per bene ma non lo è, può camminare a testa alta ma ci sarà sempre qualcuno che saprà la verità su di lui e potrà affermare che non è quello che sembra. Ho preso come esempio un'esagerazione per dire che non è l'abito che fa la differenza ma avere l'abito. Il discorso dell'abito che fa il monaco è solo fumo negli occhi.

Ma allora ciò che rende una persona per bene non è l'abito non ti pare?
Quanto alla dignità con cui è possibile portare ogni abito, nemmeno questa credo venga infusa dall'abito che si porta. Semmai sussiste precedentemente consentendo a chi la possiede di essere tale indipendentemente dall'abito ( e indipendentemente dall'altrui giudizio)

23
NinfaEco
NinfaEco
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@tulip ha scritto:
@Silentis ha scritto:
@tulip ha scritto:mi piace anche andare in giro per casa nuda.

Sto cercando una coinquilina. Tu mi sembri... simpatica. 333XXXXXXX

Ecco...mentre zazà cerca una che glielo puppi,tu cerchi solo una che giri nuda per casa. Visto che avevo ragione? Sei il suo erede...zazà 2 la vendetta Sorriso Scemo ( ovvero..tutto quello che lui non è riuscito a fare lo faccio io)


Ma l'erede non era Dudù?
Zadig ... per Dio troppi figliocci.
Usa precauzioni quando hai rapporti virtuali Nudismo e dignità 214252

24
Zadig
Zadig
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@NinfaEco ha scritto:
@tulip ha scritto:
La nudità ci rende diversi, deboli, indifesi, gli abiti ci rendono pari agli altri. Tra un carcerato e il suo carceriere c'è solo un vestito di mezzo...


La differenza tra il carcerato e l'uomo libero infondo è anche un vestito: la divisa.
La divisa aliena la tua identità a quella del tipo di insieme in cui ti inserisce. Non sei più Ugo, ma "il carcerato". La divisa esemplifica bene il potere dell'abito, ovvero quello di omologare. E omologando più individui in un unico insieme che basta a qualificarli, e raggruppandone altri nello stesso modo in un insieme diverso, pone tra di essi differenze di valore e livello che non concernono la persona ma quegli insiemi ( o classi ). L'insieme dei "ben vestiti" è diverso da quelli dei "mal vestiti". E' evidente a colpo d'occhio che Pino non è al livello di Gino, non veste Prada.
Mi hai seguito?
Questa è la "parità" dell'abito.
Troppo caro questo capo per me KleanaOcchiolino


P.s.
Sei mai stata in un campo nudisti, o hai mai vissuto esperienze di nudità altrove?
Non intendo parlare di sporcacciate, ma tipo al mare... cose così
ricordati che stai parlando con Tulippa, la femmina che ha i paraocchi più grandi che esistano.
Con lei puoi solo parlare di quanto sia bella la Sicilia... il più bel posto al mondo, di come il suo cibo sia il migliore al mondo etc.

25
Pazza_di_Acerra
Pazza_di_Acerra
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@Zadig ha scritto:
@NinfaEco ha scritto:
@tulip ha scritto:
La nudità ci rende diversi, deboli, indifesi, gli abiti ci rendono pari agli altri. Tra un carcerato e il suo carceriere c'è solo un vestito di mezzo...


La differenza tra il carcerato e l'uomo libero infondo è anche un vestito: la divisa.
La divisa aliena la tua identità a quella del tipo di insieme in cui ti inserisce. Non sei più Ugo, ma "il carcerato". La divisa esemplifica bene il potere dell'abito, ovvero quello di omologare. E omologando più individui in un unico insieme che basta a qualificarli, e raggruppandone altri nello stesso modo in un insieme diverso, pone tra di essi differenze di valore e livello che non concernono la persona ma quegli insiemi ( o classi ). L'insieme dei "ben vestiti" è diverso da quelli dei "mal vestiti". E' evidente a colpo d'occhio che Pino non è al livello di Gino, non veste Prada.
Mi hai seguito?
Questa è la "parità" dell'abito.
Troppo caro questo capo per me KleanaOcchiolino


P.s.
Sei mai stata in un campo nudisti, o hai mai vissuto esperienze di nudità altrove?
Non intendo parlare di sporcacciate, ma tipo al mare... cose così
ricordati che stai parlando con Tulippa, la femmina che ha i paraocchi più grandi che esistano.
Con lei puoi solo parlare di quanto sia bella la Sicilia... il più bel posto al mondo, di come il suo cibo sia il migliore al mondo etc.

Ma quella non era Napoli?

26
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 2]

Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum