Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Jack Kerouac e la " prosa Jazz"

Condividi 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
NinfaEco
NinfaEco
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
La mia opera forma un unico grosso libro come quella di Proust, soltanto che i miei ricordi sono scritti di volta in volta

Così parla di se e delle sue opere. Di certo non sono semplici da leggere e presentano tutta una serie di caratteristiche di violazione della prosa classica per cui, o le si ama o le si odia. Eppure tutto è spontaneo, ma nulla è casuale. L'idea è quella di tratteggiare la realtà nella sua immediatezza emotiva, senza rallentare o allentarne il flusso sacrificandolo alle necessità logico-formali.



Essendo il tempo fondamentale nella purezza del discorso, il linguaggio che disegna è un flusso imperturbato della mente di segrete parole-idea personali, che soffiano (come nel caso del musicista jazz) sul soggetto dell'immagine

In modo che....

L'oggetto sia posto di fronte alla mente, nella realtà, come in un disegno

....o come nel jazz.


Se possibile scrivi senza coscienza in semitrance permettendo all'inconscio di far entrare il proprio linguaggio non inibito interessante necessario e dunque moderno cosa che l'arte cosciente censura, e scrivi con eccitazione, rapidità, con crampi da scrittura o battitura, secondo le leggi dell'orgasmo, l'offuscamento della coscienza di Reich. Vieni da dentro, fuori al rilassato e al detto.

In fondo è l'onda lunga di un trend che prese l'avvio con Joyce, passando per tante figure apparentemente extra letterarie come Freud. Un Melting Pot tenuto insieme dall'occasione fornita da un epoca e da qualche paturnia mentale annaffiata di alcol che ha generato non pochi miti moderni, che tutti abbiamo a disposizione nel nostro immaginario, senza rendercene conto.

A chi piace Kerouac?



Jack Kerouac e la " prosa Jazz" Jack_kerouac

2
Dudù
Dudù
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Assomiglia a marconi!!!!!!!!!!!Simpatico.

3
An Boum
An Boum
Viandante Storico
Viandante Storico
Tanti punti esclamativi di fronte a un bonaccione simile mi fanno pensare che Dudù apprezzi il fascino maschile; il fatto che abbia presente come fosse Marconi mi fa pensare che sia un uomo.

A questo punto propendo per la tesi che Dudù sia un uomo gay.

Ninfa, perdona per l'OT su questo thread che voleva essere una volontà di alzare il livello del forum.

4
Dudù
Dudù
Viandante Mitico
Viandante Mitico
FragolinaBoumBum ha scritto:Tanti punti esclamativi di fronte a un bonaccione simile mi fanno pensare che Dudù apprezzi il fascino maschile; il fatto che abbia presente come fosse Marconi mi fa pensare che sia un uomo.

A questo punto propendo per la tesi che Dudù sia un uomo gay.

Ninfa, perdona per l'OT su questo thread che voleva essere una volontà di alzare il livello del forum.
Anche quando lo sarei a te che cosa te ne importa era un opinione te pigliala come ti pare.

5
ThanksGod
ThanksGod
Viandante Storico
Viandante Storico
C'era un periodo in cui mi sono appassionato a Kerouac...ho letto "On the road", "I vagabondi del Dharma" e "Big Sur"

Ho apprezzato molto il suo stile, molto coinvolgente...era come un rifiuto culturale leggere i suoi scritti, lontano dalla solita narrativa che mi costringevano a scuola...a sedici anni ero molto vicino e sognavo una vita libera e "spirituale"...poi il tempo mi ha fatto cambiare opinione, anche se continuo ad apprezzare il suo stile e la sua figura

6
purplebunny
purplebunny
Viandante Storico
Viandante Storico
@NinfaEco ha scritto:A chi piace Kerouac?

Ho avuto un periodo Kerouac, ovviamente. ("Ovviamente" per tutta una serie di motivi a me noti).
E I sotterranei è tutt'ora uno dei miei libri preferiti.
Però, tutto sommato, preferisco un certo William S. Burroughs.

7
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum