Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Anch'io come tulip... mi sento giù e chiedo il vs aiuto!!

Condividi 

Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 2]

1
Bumble-bee
Bumble-bee
Viandante Storico
Viandante Storico
Scusate ma ho bisogno di dire cosa provo da un pò di tempo a questa parte!

Quasi 43 anni... sposato felicemente con una donna fantastica (a dir poco)e padre di due bellissime bimbe di 8 anni. Un lavoro che adoro e che considero l'ideale per come sono fatto. Sempre a contatto con persone di tutte le nazionalità e a confrontarsi con i loro usi e costumi.

Adesso che la crisi ha toccato anche il mio settore, la mia azienda, che ha obbligato la chiusura della filiale della mia città, mi trovo "trasferito" presso un'altra sede in una cittadina vicina. Sede che risente anch'essa della crisi generale e che ha in forza adesso ben 5 dipendenti + un direttore.

Siamo in troppi. Il titolare per una forma di scaramanzia, mascherata da interesse per la sorte di ognuno di noi, non vuole licenziare nessuno per mancanza di lavoro. Cosa mai avvenuta in più di 50anni di vita, e quindi propone la cassa integrazione o la riduzione per tutti di una settimana di lavoro. In altre parole un part time applicato a tutti che nel complesso corrisponderebbe ad uno stipendio risparmiato. Se ne sta discutendo...

La situazione non è affatto delle migliori e la sensazione è quella, se nel frattempo non cambia qualcosa, di trovarsi di fronte ad una lenta agonia.

Il mio capufficio per cercare di migliorare la situazione si sta sostituendo al titolare, nella speranza di procacciare clienti, di riallacciare rapporti, ma gli effetti, se si vedranno, ci saranno con il tempo e non a breve termine.

Insomma hanno rallentato un pò le redini e con la crisi che c'è si son fatti superare da chi è... più affamato di loro. Mettiamoci anche il cambio generazionale... e si sà i figli, specialmente se nascono già ricchi, non sono quasi mai all'altezza dei padri...


Ma credetemi non sono particolarmente affranto, nel senso che sto vivendo questa situazione come un segno del destino. Sarò uno che sogna ad occhi aperti magari e... non dovrei dirlo, perchè non sarebbe giusto, quasi mi augurerei di venir licenziato (perdonate la sfrontatezza), per staccare definitivamente quello che sento come un guinsaglio che stringe un collare a strangolo, tanto da obbligarmi a tirare avanti per rimanere fermo dove sono.

Se fossi libero, "sognerei" di emigrare in Nord Europa. Inghilterra, Francia, Germania, Olanda, Belgio... dove ritengo ci siano condizioni migliori di vita!

E qui sta il problema. Ma ci sono davvero migliori condizioni di vita? O mi sto illudendo? Io sono convinto di si.

Badate, non intendo cercare il divertimento, l'agiatezza ecc., bensì una vita vissuta lavorando e sudando, magari molto di più di adesso, ma vivendo in mezzo al progresso!

Progrsso sia urbanistico, che culturale, sociale... che ti permetterebbe di vivere la propria vita, nella consapevolezza di trovarsi là dove ognuno, in teoria, può avere più opportunità, sia per se stesso che per i propri figli.

Ecco quindi che parlando con mia moglie della nostra situazione attuale, da una parte io sarei propenso a mollar tutto, vendere casa e trasferirmi in Europa, dall'altra, lei, più preoccupata di perdere quel poco che abbiamo realizzato, mi dice che è un rischio troppo grosso, quello che potremmo correre, anche perchè, sostiene lei, tutto non è ancora perduto e la mia azienda, attiva da più di 50anni, ha già vissuto periodi di crisi e come le altre volte, saprà risollevarsi, riprendendo le parole del mio titolare che per rassicurarci e rassicurarsi, crede di potercela fare.

E io nel frattempo mi sento come un uccello in gabbia!

A voi chiedo: sono io che soffro di visioni, oppure ciò che mi spinge a lasciare il mio paese, la mia casa, il mio lavoro (in crisi) è una sensazione naturale spinta dalla necessità di cambiare, di "vivere" il mio/nostro futuro,
lontano da dove... sarà sempre uguale o addirittura peggio.

Ho avuto molte occasioni di viaggiare, sin da ragazzino che da adulto. Ho visitato grandi città(Anversa, Brusselles, Amsterdam,Francoforte, Londra, Parigi)e mi piacerebbe lasciare la mia città "di quartiere", per una città vera.

Apritemi voi gli occhi, perchè i miei vedono solo voglia di cambiamento, tanto cambiamento da stare emotivamente... male! Non gioisco più per ciò che ho realizzato (una casa, una bella famiglia, una cerchia di buoni amici)e ogni volta che in TV vedo città europee... mi incanto e mi stupisco come un adolescente che non ha mai visto, ne assaggiato... la cioccolata!

Grz!

p.s. Non ho menzionato l'Italia, in questa mia voglia di cambiamento, per ovvie ragioni.... umanitarie!!!! nonvolevo



Ultima modifica di Bumble-bee il Sab 1 Ott 2011 - 15:23, modificato 1 volta

2
BigBossStigazzi
BigBossStigazzi
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
amico calabrone, mi spiace, io ...ci stò pensando anch'io, emigrare sì, ma non so quanto migliorino le cose, ossia c'è un dare ed un avere, magari più possibilità per i figli ma quando trapianti una persona, una famiglia, una pianta, c'è sempre il rischio che la terra o la luce non siano quelle giuste e la pianta non attecchisca, faccio degli esempi da "giardiniere" Peter Sellers, del resto se i migliori partono chi risolleverà le cose qui?

Penso che resterò e che faresti bene a restare anche tu e lottare (pacificamente sempre beninteso) perchè le cose migliorino qui....in culo alla balena amicoAnch'io come tulip... mi sento giù e chiedo il vs aiuto!! 184392

3
Bumble-bee
Bumble-bee
Viandante Storico
Viandante Storico
@BIGbossSTIGAZZI ha scritto:amico calabrone, mi spiace, io ...ci stò pensando anch'io, emigrare sì, ma non so quanto migliorino le cose, ossia c'è un dare ed un avere, magari più possibilità per i figli ma quando trapianti una persona, una famiglia, una pianta, c'è sempre il rischio che la terra o la luce non siano quelle giuste e la pianta non attecchisca, faccio degli esempi da "giardiniere" Peter Sellers, del resto se i migliori partono chi risolleverà le cose qui?

Penso che resterò e che faresti bene a restare anche tu e lottare (pacificamente sempre beninteso) perchè le cose migliorino qui....in culo alla balena amicoAnch'io come tulip... mi sento giù e chiedo il vs aiuto!! 184392


Per noi adulti credo che emigrare serva solo per spianare la strada per i ns figli. Cioè sacrifici e privazioni per noi, ma benefici con molte più possibbilità per i ns figli.

Ho mia sorella che da un anno vive a Londra. Suo figlio, (nove anni) già parla inglese e si è inserito bene a scuola. I ragazzini, oltre alla classiche materie, studiano musica, giardinaggio. Le attività fisiche comprendono lezioni di nuoto, meccanica (gli hanno fatto fare un cosros per aggiustare le biciclette), scherma, informatica ecc. ecc. Inutile dire che su 30 bambini ci sono 30 computer, 30 chitarre, 30 sciabole/spade/o fioretto che sia. Qui da noi, i bambini si portano la cartaigenica da casa.

Non credo che con queste differenze, una pianta abbia difficoltà ad "attecchiere" e comunque i bambini tendono a socializzare meglio degli adulti. Per me questo può bastare. Sai vivo in una zona dove da 40 anni tutto è uguale. L'università più vicina si trova ad 80 km.
Crescere le mie bimbe per poi vederle andare via... tanto vale partire tutti adesso.

Non c'è futuro qui. Lo dico sul serio e poi... la società, gli usi, i costumi... mi hanno stancato.

Prima o poi riuscirò nell'intento. Lo sento.

4
marimba
marimba
Direttore del Corriere della Pera
Direttore del Corriere della Pera
*

Il problema del Nord è soprattutto il clima. Difficile abituarsi ai lunghi inverni e alle brevi estati. In compenso le giornate estive sono più lunghe... Lì però sono abbastanza accoglienti con gli stranieri. Con la fama che ha il nostro governo, tra un po' ci daranno pure il sussidio come rifugiati politici.

C'è però un'alternativa climatica. La Spagna. Ci sono migliaia di italiani che vivono a Barcellona, che non ha a che invidiare alle città del Nord, ma è culturalmente più vicina a noi. Qui il problema è il catalano, lingua obbligatoria ma praticamente incomprensibile, peggio del bergamasco delle valli.
L'unica è provare, magari prima con soggiorni estivi, o usando l'aspettativa. Coraggio.


_________________
***
Anch'io come tulip... mi sento giù e chiedo il vs aiuto!! Loghinocorperagk1
5
PorceDi
PorceDi
Viandante Storico
Viandante Storico
Sì, oggi è proprio la Spagna quella che tiene forte l'euro.
Ma se vuoi lavoro e benessere, ti consiglio la Grecia.

6
marimba
marimba
Direttore del Corriere della Pera
Direttore del Corriere della Pera
@PorceDi ha scritto:Sì, oggi è proprio la Spagna quella che tiene forte l'euro.
Ma se vuoi lavoro e benessere, ti consiglio la Grecia.
Pare che la Spagna sia messa meglio dell'Italia, in questo momento. Forse perchè il premier ha promesso di non ricandidarsi...

In tutta la Spagna gli italiani residenti sono oltre 160 mila e sono così suddivisi:

* 24.000 Madrid
* 40.000 Catalogna
* 25.000 Andalusia
* 30.000 Baleari
* 25.000 Canarie

http://www.italianinspagna.org/

Professioni senza disoccupazione in Spagna
Puô sembrare strano ma con 4,8 milioni di disoccupati in Spagna, in base alle indagine sulla popolazione in età di lavoro per il secondo trimestre del 2011, ci sono professioni che non hanno difficoltà a trovare lavoro
http://www.italiacerca.info/index.php?option=com_k2&view=item&id=2442:Professioni-senza-disoccupazione-in-Spagna&Itemid=27

La Grecia va bene per le vacanze, si profilano prezzi stracciati. sadness


_________________
***
Anch'io come tulip... mi sento giù e chiedo il vs aiuto!! Loghinocorperagk1
7
tulip
tulip
Viandante Storico
Viandante Storico
Ti capisco. Ho pensato anch'io di andare a lavorare al nord, ma il clima credo che mi ucciderebbe. Come farei a vivere senza il sole della Sicilia e senza l'Etna sopra la mia testa e il mare di fronte? Non riesco a staccarmi dalla mia terra.
A Milano alcune mie colleghe quest'anno sono entrate di ruolo, avrei dovuto andarci anch'io...ma solo l'idea, la nebbia, lo smog, mi deprime. Anche il mio paesino è rimasto com'era 50 anni fa, e proprio per questo lo adoro. Le donne , in estate, stanno sedute davanti casa e raccontano dei tempi passati. Odori antichi di mosto, di zagara, di pane caldo, di pomodori messi ad essiccare al sole, di fichi secchi, mi riempiono il cuore e l'anima. Questa è la mia vita, fatta di piccole cose per me grandi e importanti. Andarmene significherebbe un pò morire, quindi finchè potrò rimarrò.

8
Bumble-bee
Bumble-bee
Viandante Storico
Viandante Storico
@tulip ha scritto:Ti capisco. Ho pensato anch'io di andare a lavorare al nord, ma il clima credo che mi ucciderebbe. Come farei a vivere senza il sole della Sicilia e senza l'Etna sopra la mia testa e il mare di fronte? Non riesco a staccarmi dalla mia terra.
A Milano alcune mie colleghe quest'anno sono entrate di ruolo, avrei dovuto andarci anch'io...ma solo l'idea, la nebbia, lo smog, mi deprime. Anche il mio paesino è rimasto com'era 50 anni fa, e proprio per questo lo adoro. Le donne , in estate, stanno sedute davanti casa e raccontano dei tempi passati. Odori antichi di mosto, di zagara, di pane caldo, di pomodori messi ad essiccare al sole, di fichi secchi, mi riempiono il cuore e l'anima. Questa è la mia vita, fatta di piccole cose per me grandi e importanti. Andarmene significherebbe un pò morire, quindi finchè potrò rimarrò.

i pomodori ad essiccare, il profume del basilico e della menta...
...il profumo dei gelsomini... il profumo che emana un albero di fichi, in estate...

tutte cose che porto nel cuore e nella memoria. Nessuno potrà mai togliermele... ed è ciò che mi piacerebbe raccontare ad un inglese, o un francese... o magari ad un polentone padano...

niente muore finchè può essere vissuto, anche solo per un attimo e magari narrato.

No tulip. Partire non è morire. Non al giorno d'oggi. Partire vuol dire ricominciare una vita nuova, diversa, più dura... ma allo stesso tempo più intensa.

Io non avrei nostalgia di lasciare la mia terra... perchè la porterei sempre con me!

9
Massimo Vaj
Massimo Vaj
Viandante Storico
Viandante Storico
La vita è così, una lotta continua, e quando non c'è lotta la noia diventa il nemico contro cui lottare. L'Italia è una terra magnifica, ma l'uomo ha la magnificenza in sé solo in quanto obiettivo. In questo nostro paese tante sono le ricchezze storiche e culturali che metà delle genti che lo abitano potrebbero camparci sopra senza necessità di consumarle. Eppure la corsa frenetica di tanti che ardono dal desiderio di consumare a scapito del prossimo, aumentando le loro ricchezze personali, sta conducendo il paese alla rovina. Non vorrei entrare in un ambito strettamente politico, perché gli affamati di ricchezza sono ovunque, ma da ormai diciassette anni la destra al potere sta trascinando alla malora le residue speranze che l'Italia ha di non essere svenduta ai ricchi che la assediano. Mi stupisce molto che alcuni di voi, di destra appunto, tra i quali c'è anche Bumble-bee, abbiano il coraggio di lamentarsi degli effetti conseguenti al loro aver votato dei criminali razzisti e mafiosi, e mi vien da dire, ma con estrema tristezza:— Ben vi sta! Ora andate all'estero a sperimentare il razzismo altrui...—Anch'io come tulip... mi sento giù e chiedo il vs aiuto!! Chihavotatoquestogovern

10
Herr Gespenst
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@tulip ha scritto:Ti capisco. Ho pensato anch'io di andare a lavorare al nord, ma il clima credo che mi ucciderebbe. Come farei a vivere senza il sole della Sicilia e senza l'Etna sopra la mia testa e il mare di fronte? Non riesco a staccarmi dalla mia terra.
A Milano alcune mie colleghe quest'anno sono entrate di ruolo, avrei dovuto andarci anch'io...ma solo l'idea, la nebbia, lo smog, mi deprime. Anche il mio paesino è rimasto com'era 50 anni fa, e proprio per questo lo adoro. Le donne , in estate, stanno sedute davanti casa e raccontano dei tempi passati. Odori antichi di mosto, di zagara, di pane caldo, di pomodori messi ad essiccare al sole, di fichi secchi, mi riempiono il cuore e l'anima. Questa è la mia vita, fatta di piccole cose per me grandi e importanti. Andarmene significherebbe un pò morire, quindi finchè potrò rimarrò.

C'è anche da dire che il Nord non è tutto e solo Milano.

11
marimba
marimba
Direttore del Corriere della Pera
Direttore del Corriere della Pera
@Herr Gespenst ha scritto:
@tulip ha scritto:Ti capisco. Ho pensato anch'io di andare a lavorare al nord, ma il clima credo che mi ucciderebbe. Come farei a vivere senza il sole della Sicilia e senza l'Etna sopra la mia testa e il mare di fronte? Non riesco a staccarmi dalla mia terra.
A Milano alcune mie colleghe quest'anno sono entrate di ruolo, avrei dovuto andarci anch'io...ma solo l'idea, la nebbia, lo smog, mi deprime. Anche il mio paesino è rimasto com'era 50 anni fa, e proprio per questo lo adoro. Le donne , in estate, stanno sedute davanti casa e raccontano dei tempi passati. Odori antichi di mosto, di zagara, di pane caldo, di pomodori messi ad essiccare al sole, di fichi secchi, mi riempiono il cuore e l'anima. Questa è la mia vita, fatta di piccole cose per me grandi e importanti. Andarmene significherebbe un pò morire, quindi finchè potrò rimarrò.

C'è anche da dire che il Nord non è tutto e solo Milano.
Basta che non pensiate di venire qui in Riviera. Non c'è parcheggio. sadness


_________________
***
Anch'io come tulip... mi sento giù e chiedo il vs aiuto!! Loghinocorperagk1
12
Bumble-bee
Bumble-bee
Viandante Storico
Viandante Storico
@Massimo Vaj ha scritto:Non vorrei entrare in un ambito strettamente politico, perché gli affamati di ricchezza sono ovunque, ma da ormai diciassette anni la destra al potere sta trascinando alla malora le residue speranze che l'Italia ha di non essere svenduta ai ricchi che la assediano. Mi stupisce molto che alcuni di voi, di destra appunto, tra i quali c'è anche Bumble-bee, abbiano il coraggio di lamentarsi degli effetti conseguenti al loro aver votato dei criminali razzisti e mafiosi, e mi vien da dire, ma con estrema tristezza:— Ben vi sta! Ora andate all'estero a sperimentare il razzismo altrui...—

Quando parli di destra a chi ti riferisci in particolare?

13
Massimo Vaj
Massimo Vaj
Viandante Storico
Viandante Storico
Ai partiti che hanno governato a destra più gli ultra destrosi. Insieme ci metto anche i mafiosi della UDC e l'UDEUR di Mastella. Facile, non ti pare? La tua domanda è troppo speranzosa Anch'io come tulip... mi sento giù e chiedo il vs aiuto!! 2504199820 Tipica di chi cerca una via di scampo, non realistica, dalle proprie responsabilità Anch'io come tulip... mi sento giù e chiedo il vs aiuto!! 827538 Insomma... voglia di cavarsela dal rotto della cuffia... Anch'io come tulip... mi sento giù e chiedo il vs aiuto!! 552431809 Uscire in punta di piedi... Anch'io come tulip... mi sento giù e chiedo il vs aiuto!! 292615 Sfangarsela di brutto fischio Fare i furbetti del parlamentino party2

14
Bumble-bee
Bumble-bee
Viandante Storico
Viandante Storico
@Massimo Vaj ha scritto:Ai partiti che hanno governato a destra più gli ultra destrosi. Insieme ci metto anche i mafiosi della UDC e l'UDEUR di Mastella. Facile, non ti pare? La tua domanda è troppo speranzosa Anch'io come tulip... mi sento giù e chiedo il vs aiuto!! 2504199820 Tipica di chi cerca una via di scampo, non realistica, dalle proprie responsabilità Anch'io come tulip... mi sento giù e chiedo il vs aiuto!! 827538 Insomma... voglia di cavarsela dal rotto della cuffia... Anch'io come tulip... mi sento giù e chiedo il vs aiuto!! 552431809 Uscire in punta di piedi... Anch'io come tulip... mi sento giù e chiedo il vs aiuto!! 292615 Sfangarsela di brutto fischio Fare i furbetti del parlamentino party2

Sai Massimo, circa 20 anni fa, per tenermi il posto di lavoro, ho dovuto iscrivermi al partito LEGA ITALIA FEDERALE, su "invito" di uno dei miei titolari. La Lega Italia Federale era il partito con la quale Bossi si presentava al sud con la speranza di prendere voti. Sono stato coordinatore provinciale per circa 2 anni, mio malgrado, senza aver mai esercitato, per fortuna. L'alternativa sarebbe stata il licenziamento.

La ditta per la quale lavoravo era composta da tre fratelli che quando berlusconi salì al potere, la prima volta, entrarono nei rispettivi partiti della coalizione :

Forza Italia, Alleanza Nazionale, Lega Italia Federale. Tutto questo per cercare di ottenere vantaggi di ogni genere.

Sempre venti anni fa, ho firmato buste paghe per una certa somma, ricevendone solo la metà. Tutto questo per un anno intero. Era il "pizzo" che bisognava pagare per aver avuto "la grazia" di essere stato assunto.

Hai mai visto dei morti ammazzati? Io si! Fino ad ora quattro!! E speriamo di fermarmi qui. Sai che spettacolo vedere quei corpi assumere posizioni innaturali, mentre il sangue crea una pozzanghera rosso scura poi elimitata con un getto d'acqua, mentre congiunti e parenti urlano grida strazienti di dolore? Non puoi immaginare.

Mettiamoci pure un cugino saltato in aria insieme a Chinnici, a Palermo, negli anni 80 (per fortuna mio cugino sopravvisse) e uno zio morto per droga "grazie" a degli amici... amici degli amici... che l'hanno sempre ricondotto sulla "retta via", nonostante noi parenti facessimo di tutto per farlo tornare sulla via della "perdizione"!!

Ho 43 anni, di cui 42 vissuti in Sicilia. La mia "quota" credo di averla versata e pertanto, Si! Cerco una via per defilarmi, per impedire che la storia si ripeta, sempre uguale, e possa coinvolgere, anche solo di striscio, la mia progenie. Cosa c'è di male in questo?

La politica fa sempre e solo i suoi interessi e tende a "usare" i cittadini per i suoi scopi, qualunque colore e ideologia possano abbracciare. Sei un illuso se pensi che ci siano partiti onesti che fanno gli interessi della gente.

Ne vuoi una prova di cui ancora porto le cicatrici? bene ti racconto allora!

Quelli che mi imposero di iscrivermi al partito della lega, in seguito mi licenziarono con una scusa, per assumere due impiegati con gli incentivi che la regione Sicilia aveva messo a disposizione.

Ovvio per ottenere gli incentivi, non potevano licenziarmi per mancanza di lavoro e allora si inventarono una scusa per farmi andare via.

Pensa mi accusarono di truffa... di aver cioè "contraffatto" la loro firma per consentire la partenza di una (sola) nave che aveva lasciato debiti (in realtà loro avevano concesso del credito e non ne vennero più in possesso), quando invece, per cinque anni, il sottoscritto era stato "costretto", insieme ad altri impiegati, a firmare documenti per loro conto (per tutti e tre i fratelli e in tre porti differenti) dato che avevano una residenza fittizia syul posto e negli uffici delle varie filiali, non c'erano mai.

Prima di licenziarmi in tronco, mi proposero di decuirtarmi dallo stipendio la somma che avevano perso (21 milioni più 10 di mancato guadagno), togliendomi 1/5 per un tot di... secoli!!!

Alla fine rifiutai e loro mi licenziarono.

Alla fine, davanti ad un giudice, sono stati costretti a ritirare la denuncia e rimborsarmi per l'immotivato licenziamento (in tronco) e a rimborsarmi di ogni mia spettanza, dato per tanti anni ho svolto mansiuoni di elevata respondabilità, pur essendo stato assunto come "addetto alle pulizie, con o senza uso di elettrodomestici". Pensa un pò!!

La segretaria dell'avvocato che mi difese, si è beccata 1 anno e 8 mesi di reclusione, con la condizionale, per avermi dato una falsa convocazione della causa che mi riguardava. Anche questo ti sembrerà assurdo, ma è la verità!

L'avvocato del sindacato (facente parte del partito comunista, ma guarda un pò la combinazione), tramite la sua segretaria, per tenermi buono, dato che erano passati anni e la mia vertenza non era stata ancora presentata in tribunale, mi diede una falsa convocazione, firmata da un cancelliere e un giudice.

Naturalmente non ti dico il vero motivo di quel falso... ti dico solo che da li a poco ci sarebbero state le elezioni comunali! Anch'io come tulip... mi sento giù e chiedo il vs aiuto!! 827538


Quando mi presentai in tribunale, con quel foglio, per vedere se la convocazione fosse vera, dato che non mi fidavo più del mio stesso avvocato, dopo un paio di giorni, la Guardia di Finanza mi recapitò un avviso di comparizione, per aver "presentato un documento falso".

Dalla mia deposizione risalirono alla segretaria dell'avvocato che me l'aveva consegnata personalmente...

In sostanza, dovetti rivolgermi ad un avvocato penalista, la quale, povera donna, stentava a credere che l'avvocato tizio, di indubbia fama, mi aveva dato, tramite la sua segretaria un documento falso per poi....

Anch'io stentavo a crederlo, mi sembrava di essere passato dall'incudine al martello, ma intanto il tutto stava capitando realmente.

Questa dottoressa penalista preparò una relazione difensiva che mi scagionò, naturalmente, dato che non avrei avuto alcun intertesse (quo prodest, se non ricordo male usò questo termine latino)di presentare in tribunale una falsa convocazione che mi riguardava, chiedendo poi allo stesso tribunale se per caso quel protocollo che riportava il foglio in questione, riguardava la mia causa e se quella data di convocazione fosse confermata. Da non addetto ai lavori, chi mi avrebbe forinto quello stampato falisficato?

Risalire alla segretaria (fu lei che materialmente me lo diede) fu il passo successivo e scontato. L'avvocato come Ponzio Pilato, se ne lavò le mani, dicendo che era stata una sua iniziativa e in questo modo la fece franca. Ma non la sua reputazione, comunque.

Quel fetente di avvocato (comunista), poi, per non perdere del tutto la faccia, mi supplicò di non destituirlo e alla fine, mi portò avanti tutte e tre le mie istanze che avevo mosso contro la mia ex ditta (impugnamento del licenziamento, vertenza sindacale e querela per diffamazione), facendomi ottenere tutti i miei soldi, più i danni morali in un accordo all'untimo momento, davanti al giudice.

Sai cosa mi disse questo avvocato una volta usciti dal tribunale? mi disse: "Tutto è bene ciò che finisce bene! Mi raccomando, sig. bumble, non abbia remore a contattarmi in caso di bisogno!"

E intanto la sua segretaria si macchiava la fedina penale al posto suo!!!

Brutto bastardo di sindacalista che mi avrebbe dovuto difendere da titolari dalla mentalità mafiosa e invece anche lui era della stessa pasta!!

Quandi come vedi caro Massimo io ho lottato, contro tutto e tutti!

Oggi lavoro per un altra ditta, per la quale loro, i miei ex titolari, sono sub-agenti in altre sedi. La mia soddisfazione me la sono presa, raccontando la mia dissavventura a quest'altro titolare, prima di essere assunto e ricevendo in cambio totale fiducia, dato che li conosceva bene lorto e i loro metodi lavorativi!!!

Le mie lotte, le mie battaglie, le mie denunce, le ho fatte! Qui nella mia regione... e anche contro le autorità, quando si è reso necessario...
a volte ho vinto, altre volte ho perso...

...ma quando ti accorgi che nessuna speranza può esserci, specialmente se sei onesto... beh, allora cerchi di andartene e allontanarti da un luogo che ti darà solo privazioni e dispiaceri.

Bene, adesso che ti ho raccontato gli affari miei, magari annoiandoti, spero solo di averti messo qualche dubbio su quanto hai affermato prima, un pò superficialmente, senza aver prima approfondito.

Pur essendo di destra, io ho votato per la lega e per i comunisti, seppur costretto. Tu sei mai stato costretto a fare qualcosa che non ti andava? Se no, beh, ritieniti fortunato.

Io non voglio più esser constretto ad accettare certe realtà, preferendo andar via piuttosto.

è tutto.

15
Herr Gespenst
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@marimba ha scritto:
@Herr Gespenst ha scritto:
@tulip ha scritto:Ti capisco. Ho pensato anch'io di andare a lavorare al nord, ma il clima credo che mi ucciderebbe. Come farei a vivere senza il sole della Sicilia e senza l'Etna sopra la mia testa e il mare di fronte? Non riesco a staccarmi dalla mia terra.
A Milano alcune mie colleghe quest'anno sono entrate di ruolo, avrei dovuto andarci anch'io...ma solo l'idea, la nebbia, lo smog, mi deprime. Anche il mio paesino è rimasto com'era 50 anni fa, e proprio per questo lo adoro. Le donne , in estate, stanno sedute davanti casa e raccontano dei tempi passati. Odori antichi di mosto, di zagara, di pane caldo, di pomodori messi ad essiccare al sole, di fichi secchi, mi riempiono il cuore e l'anima. Questa è la mia vita, fatta di piccole cose per me grandi e importanti. Andarmene significherebbe un pò morire, quindi finchè potrò rimarrò.

C'è anche da dire che il Nord non è tutto e solo Milano.
Basta che non pensiate di venire qui in Riviera. Non c'è parcheggio. sadness

Un ottimo suggerimento, sconsiglio ai nostri amici siculo-napoletani di andare a Venezia, di parcheggio ce n'è ancora meno.

16
Massimo Vaj
Massimo Vaj
Viandante Storico
Viandante Storico
La gente di destra è così vile che mi dà il voltastomaco. Ho vissuto per più di quaranta anni a Quarto Oggiaro, in mezzo ai mafiosi. Hanno tentato di uccidermi due volte e pure di rapire mia moglie. Mi hanno pestato con la canna di una trentotto in bocca, tanto da non potermi toccare la faccia per un mese, ma ho tenuto duro. Qui, in mezzo ai mafiosi del nord, dove vivo ora, mi hanno distrutto la macchina agricola e due macchine, bruciato gli alberi con l'acido solforico, mi rubano e distruggono ciò che coltivo avvelenandomi i terreni, ma tengo duro. Non riuscirai a strapparmi alcuna commozione, perché la vigliaccheria... vigliaccheria resta.

17
Bumble-bee
Bumble-bee
Viandante Storico
Viandante Storico
@Massimo Vaj ha scritto:La gente di destra è così vile che mi dà il voltastomaco. Ho vissuto per più di quaranta anni a Quarto Oggiaro, in mezzo ai mafiosi. Hanno tentato di uccidermi due volte e pure di rapire mia moglie. Mi hanno pestato con la canna di una trentotto in bocca, tanto da non potermi toccare la faccia per un mese, ma ho tenuto duro. Qui, in mezzo ai mafiosi del nord, dove vivo ora, mi hanno distrutto la macchina agricola e due macchine, bruciato gli alberi con l'acido solforico, mi rubano e distruggono ciò che coltivo avvelenandomi i terreni, ma tengo duro. Non riuscirai a strapparmi alcuna commozione, perché la vigliaccheria... vigliaccheria resta.

Vedo che non hai capito. Non parlo dei mafiosi. Con questi è facile risolverla. O ti pieghi e soccombi, oppure lotti e magari ne esci vincitore. A me nessuno ha mai tentato di uccidermi, e in caso, non starei certo lì a farmi ammazzare, caro massimo. Cosa credi.

No, io parlo di mentalità mafiosa. Di sistemi radicati in ogni settore, ogni tipo di attività. l'imprenditore che ti ruba in busta paga. L'avvocato schierato in politica che accetta di aiutarti, seppur pagato, ma poi ti cerca il voto per un suo candidato. Ovunque ci si giri, ci si accorge che è tutto IL SISTEMA che è marcio. A quel punto c'è poco da fare. O accetti, magari iniziando in nero e senza soldi per poi cambiare in meglio, oppure rimani disoccupato.

Adesso però ti chiedo una cortesia, non offendere alla "cazzo di cane" tutta una categoria di persone, semmai offendi me solo. Preferirei in caso. Grazie.

p.s. neanche le tue disavventure mi impressionano. Ad un perito assicuratore, la moglie, gliela hanno violentata perchè non accettava di gonfiare delle perizie.

adesso chiudo comunque, prima che la conversazione prenda una piega piuttosto antipatica.





Ultima modifica di Bumble-bee il Gio 6 Ott 2011 - 10:20, modificato 1 volta

18
Massimo Vaj
Massimo Vaj
Viandante Storico
Viandante Storico
E dopo tutto quello di cui sei stato testimone e vittima hai continuato a votare la mafia al governo. Complimenti, e adesso hai pure la faccia di merda di lamentartene. Vai a cagare è il minimo che ti meriti, altro che piega odiosa della discussione. È per la gente vigliacca come te che onesti lavoratori si impiccano a una trave perché, a conti fatti, è l'unica via per assicurare la sopravvivenza alla loro famiglia. Fanculo! Vergogna!

19
Bumble-bee
Bumble-bee
Viandante Storico
Viandante Storico
@Massimo Vaj ha scritto:E dopo tutto quello di cui sei stato testimone e vittima hai continuato a votare la mafia al governo. Complimenti, e adesso hai pure la faccia di merda di lamentartene. Vai a cagare è il minimo che ti meriti, altro che piega odiosa della discussione. È per la gente vigliacca come te che onesti lavoratori si impiccano a una trave perché, a conti fatti, è l'unica via per assicurare la sopravvivenza alla loro famiglia. Fanculo! Vergogna!

Niente. Devi esserti alzato male stamattina. Continui a confomdermi con imprenditori poco onesti e faccendieri che pur di arricchirsi non guardano in faccia nessuno, come se avessi accettato allegramente, tutte le proposte poco oneste che mi sono state fatte, mentre io ho lottato per i miei diritti di lavoratore. Diritti violati e calpestati con minacce, costrizioni e licenziamenti senza giusta causa.

Poi, per inciso io non ho votato la mafia al governo. I governi di sinistra poi non è che abbiano fatto molto per la Sicilia e più in generale per l'Italia. Ma questo è un altro discorso. Mi sembra di capire che il tuo sia solo un rimprovero per la mia preferenza politica, piuttosto che per il mio operato.

Poi se leggi bene il post iniziale, io ho parlato di crisi economica e di voglia di andare all'estero, di rimettermi in gioco dove ritengo ci siano maggiori possibilità, chiedendo un ipotetico "aiuto" a chi legge, nel senso che mi sarebbe piaciuto leggere qualcuno che confermasse o smentisse, questa mia convinzione, e cioè che si possa vivere oggettivamente meglio all'estero che in Italia.

Comunque forse tra qualche mese il mio titolare sarà costretto a licenziare qualcuno. In caso io fossi scelto, proverò ad impiccarmi per farti contento. D'accordo?



Ultima modifica di Bumble-bee il Gio 6 Ott 2011 - 10:34, modificato 2 volte

20
PorceDi
PorceDi
Viandante Storico
Viandante Storico
Magari bastasse non votare la destra per eliminare la mafia, dio xxxx.
Se la mafia fosse solo di destra, allora la sinistra non farebbe di tutto per perdere le elezioni.
La mafia è senza colore, e ha i suoi rappresentanti in tutti gli schieramenti politici.



Ultima modifica di Efrem il Gio 6 Ott 2011 - 16:09, modificato 1 volta (Motivazione : Post editato perchè contenente una bestemmia)

21
Massimo Vaj
Massimo Vaj
Viandante Storico
Viandante Storico
Che nei partiti di sinistra ci siano mafiosi e corrotti non ci piove, tanto da poter dire, senza timore di sbagliarsi, che ci sono evidenti contaminazioni e infiltrazioni mafiose, sia al nord che al sud, ma la destra è totalmente mafiosa e non si tratta di semplici infiltrazioni e corruzioni di individui, si tratta di un sistema politico anche stragista.

22
Bumble-bee
Bumble-bee
Viandante Storico
Viandante Storico
@Massimo Vaj ha scritto:Che nei partiti di sinistra ci siano mafiosi e corrotti non ci piove, tanto da poter dire, senza timore di sbagliarsi, che ci sono evidenti contaminazioni e infiltrazioni mafiose, sia al nord che al sud, ma la destra è totalmente mafiosa e non si tratta di semplici infiltrazioni e corruzioni di individui, si tratta di un sistema politico anche stragista.


Allora avevo visto giusto. Avevi solo voglia di esprimere il tuo parere sulla destra, strumentalizzando in tal senso la discussione. Ma del resto i buoni stanno sempre e solo da una parte e i cattivi dall'altra.

Arrivati a questo punto, allora manifesto con orgoglio la mia appartenenza alla destra. Se vuoi apriamo una discussione apposita.

ciao e.... rilassati, però.

23
Massimo Vaj
Massimo Vaj
Viandante Storico
Viandante Storico
Io sono un guerriero e non mi rilasso mai, ma vivo nella consapevolezza che ci sarà tempo per farlo al di là di questa vita, alla quale l'importanza che assegno è in funzione della dignità del vivere in aderenza ai princìpi che impongono, per essere liberi, la disponibilità al sacrificio.

24
PorceDi
PorceDi
Viandante Storico
Viandante Storico
A questo punto vale proprio la pena di citare il nonno:

@falansterio ha scritto:"Il guerriero sfrutta il mondo nella stretta misura necessaria ai suoi scopi, e non è così stupido da prendersela se qualcun altro fa altrettanto con lui."
(cit. a memoria da C. Castaneda)

25
Massimo Vaj
Massimo Vaj
Viandante Storico
Viandante Storico
Castaneda è sempre stato un coglione e un imbroglione di paperelle credulone. Io sono un guerriero diverso da chi crede di essere ciò che non sarà mai. Io lotto contro il male, anche quello che devo cacciare da me, e non imbroglio gli stupidi che hanno la necessità di essere illusi.
http://metafisica-vajmax.blogspot.com/2008/09/critica-carlos-castaneda.html

26
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 2]

Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum