Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Barcellona - Milan 2-2: pagelle rossonere

Condividi 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
I miracoli accadono.
Sono senza voce per quanto ho gridato pochi minuti fa, e mi ci vuole un certo sforzo per analizzare la partita con (spero) equilibrio.
I fatti parlano chiaro: il Milan ha segnato dopo 30 secondi, e a 30 secondi dalla fine.
In mezzo, per 94 minuti, c'è stato in campo solo il Barcellona. Io ho contato 12 occasioni per il Barcellona, e 4 (ad essere generosi) per il Milan. Il possesso palla lo dice la Tv: 70%-30%, e 12 angoli a 2 se non sbaglio.
Quindi, risultato miracoloso, che uno spettatore neutrale direbbe ampiamente fasullo (anche perchè il corner del 2-2 non c'era, ma era fallo di Nocerino su Abidal).
Io dico che il Milan è stato stra-fortunato, bravo in difesa a limitare i danni rispetto allo strapotere del Barcellona, e nulla più.
Se un difetto posso trovare nel Barca è il solito: vogliono andare in porta col pallone, e visto che il pallone è sempre loro, non si può dire che siano concreti.
E quanto alle assenze e agli infortuni, niente scuse: col Milan in vantaggio Ibra sarebbe stato fondamentale per far salire la squadra, almeno ogni tanto. Ma al Barca mancava Piquè, e con lui forse non avrebbero preso lo 0-1.
Poi si fa male Boateng (e indubbiamente la partita cambia a quel punto, perchè mancano tanti muscoli al Milan) ma contemporaneamente si fa male Iniesta (e anche se entra Fabregas, Iniesta è un grandissimo che fa sempre la differenza).
In definitiva: i miracoli accadono. Importantissimo per il morale, adesso possiamo andare a Napoli senza paura, perchè se si esce imbattuti dal Camp Nou, non è il San Paolo che può fare paura.

Abbiati 6,5: Superlavoro soprattutto a livello nervoso, perchè non sta un minuto senza avere avversari che stanno per tirare. Sui due gol non è colpevole, obiettivamente. In altre occasioni si mostra pronto e reattivo, anche se grandi parate non deve farne, a parte forse due tiri da fuori di Messi e Xavi.
Abate 6: Infilato come uno spiedo da Messi sull'azione del 1-1, ma era Messi... Per il resto ci mette tutto quello che ha, come sempre. Dato che il Milan non esce mai dalla sua metà campo non ha opportunità per farsi vedere in avanti, ma dietro tiene.
Nesta 7,5: Per fortuna non era quello di venerdì, se no ne avremmo presi 11. Anche lui preso di sorpresa da Messi quando inventa l'1-1, ma per il resto è grandioso. Ho perso il conto delle azioni interrotte per qualche centimetro dal suo tempismo in scivolata, di testa, di petto, di ginocchio... Prestazione super.
Thiago Silva 6,5: Meno appariscente di Sandro, ma comunque sempre presente, pur se spesso in affanno. Un suo errore alla fine del primo tempo rischia di mandare il Barca in gol. Poi fa parte della barricata del secondo tempo, finchè va a staccare in cielo e sbattere in porta il corner del 2-2. Per questo sarà sempre ricordato!
Zambrotta 5,5: L'esperienza ce l'ha e la fa vedere a livello di posizione. Ma quando Messi mette il pallone per Pedro lui si perde il 17 e dorme a centro area. Errore grave. Non fa molto altro, se non cercare di chiudere Dani Alves e buttare la palla avanti ogni tanto.
Nocerino 5: Da una sua palla rubata nasce il gol di Pato, da un suo pressing sul fondo (ma era fallo) nasce il corner del 2-2. Per gli altri 94 minuti gira a vuoto, in un eterno torello, senza prendere mai una biglia, o perdendola appena la prende. Non lo condanno, la partita di stasera non è certo quella migliore per esordire in Champions...
Van Bommel 6,5: L'unico che a centrocampo mantiene la calma e riesce ad arginare (almeno nel primo tempo) qualche trama del Barca. Naturalmente, essendo quello più utile, viene tolto da Allegri a 15 dalla fine...
Seedorf 5,5: Dovrebbe essere l'uomo delle grandi partite, ma stasera nemmeno lui riesce a fare uscire il Milan dall'assedio. A parte un gran numero nella prima metà del primo tempo, lo si vede solo inseguire avversari e palloni, fare fallo o venire fermato dagli spagnoli. Però batte benissimo il corner del 2-2 finale.
Boateng 6: Non ha fatto nulla di speciale nella prima mezz'ora, ma si vede la differenza quando esce e Seedorf prende il suo posto. La sua corsa e i suoi muscoli avrebbero dato un po' di fastidio in più ai giocolieri del Barca.
Pato 6: 30 secondi e si inventa l'1-0 dal nulla con un grande scatto. Entra nelle uniche due altre azioni offensive del Milan (nei primi 20 minuti, poi non ce ne sono più) una volta smarcando bene Boateng, e un'altra perdendo malamente un bel suggerimento di Thiago Silva. Poi il nulla più completo.
Cassano 5,5: Praticamente non tocca palla. L'unica volta che ha spazio innesca Pato che poi dà a Boateng. Non lotta, non corre, non insegue, aspetta vanamente un pallone giocabile. Colpa sua? In parte certamente, ma conoscendolo è colpa di chi lo ha messo in campo in una partita così.

Ambrosini 5,5: Il capitano è fuori forma come raramente lo ho visto in questi 15 anni. Deve entrare al posto di Boateng e mettersi sul centro-sinistra. Non fa praticamente nulla.
Emanuelson 6: Quando finalmente prende il posto di Cassano il Milan piano piano esce dal guscio, acquista in velocità e ritmo. Non fa nulla di indimenticabile, ma la quantità e la freschezza le dà.
Aquilani sv: Quindici minuti finali senza quasi toccar palla. Rileva Van Bommel (boh?) e per lo meno si può dire che porti fortuna!

Allegri 5: Un allenatore che esce imbattuto dal Camp Nou dovrebbe essere osannato. Invece per me no. Il Barca è la squadra più forte del mondo, e tutti la hanno studiata a fondo. E allora che c'entra Cassano in una partita così? E dentro per un'ora poi??? Vuol dire giocare in 10 contro una squadra che di favori non ha proprio bisogno... E poi, nel finale mi togli Van Bommel? L'unico del centrocampo che stava facendo qualcosa per fermare Xavi e compagnia?
Caro Allegri, tu sei un gran "buho", come dicono in Toscana....

Visualizza il profilo
2
orvix
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
noo, nonsi dai....dove le hai viste 12 occasioni da goal per il Barca????
lasciamo perdere i tiri da fuori, io ho contato al massimo 5 palle goal, inoltre la punizione da cui scaturisce il goal di Villa e' completamente inesistente....
per il resto daccordo sulla tua analisi, succubi del Barca come del resto tutte le altre squadre del mondo, tranne forse il Real che ha campioni a josa per metterli in difficolta', sopratutto considerando che il Barca dietro ti concede sempre qualcosa....
la partita conferma che i giocatori di livello internazionale del Milan sono sempre i soliti...Nesta finche reggera', Thiago, Seedorf,Van Bommel, in parte Pato...vedremo Ibra...
troppo poco....con Boateng trequartista vincere la champions e' utopia, considerando che in quel ruolo giocavamo finoi a due anni fa con un certo Kaka'....lo stesso ovviamente dicasi per Pirlo..oggi c'era Nocerino.....
Ecco con che squadra te la puoi giocare a viso aperto con loro...
Abbiati Abate Nesta (Mexes) Thiago Maldini Pirlo Van Bommel Seedorf Kaka' Ibra Pato....ma qualcuno di questii non c'e piu'...............

Visualizza il profilo
3
carnil_carani
carnil_carani
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@orvix ha scritto:noo, nonsi dai....dove le hai viste 12 occasioni da goal per il Barca????
lasciamo perdere i tiri da fuori, io ho contato al massimo 5 palle goal, inoltre la punizione da cui scaturisce il goal di Villa e' completamente inesistente....
per il resto daccordo sulla tua analisi, succubi del Barca come del resto tutte le altre squadre del mondo, tranne forse il Real che ha campioni a josa per metterli in difficolta', sopratutto considerando che il Barca dietro ti concede sempre qualcosa....
la partita conferma che i giocatori di livello internazionale del Milan sono sempre i soliti...Nesta finche reggera', Thiago, Seedorf,Van Bommel, in parte Pato...vedremo Ibra...
troppo poco....con Boateng trequartista vincere la champions e' utopia, considerando che in quel ruolo giocavamo finoi a due anni fa con un certo Kaka'....lo stesso ovviamente dicasi per Pirlo..oggi c'era Nocerino.....
Ecco con che squadra te la puoi giocare a viso aperto con loro...
Abbiati Abate Nesta (Mexes) Thiago Maldini Pirlo Van Bommel Seedorf Kaka' Ibra Pato....ma qualcuno di questii non c'e piu'...............

Sembri me e Opob quando parliamo della squadra che ci hanno distrutto nel 2006...
E' ovvio che con quella squadra lì la partita sarebbe stata diversa, ma lo stesso discorso lo si potrebbe fare per le avversarie italiane ed europee del Milan di Sacchi, dici che avrebbe dominato in quel modo se in Italia avesse avuto contro la Juventus di Platini, Cabrini, Scirea, Brio etc.etc.?
Questo è il momento del Barcellona, ha la squadra più forte e lo dimostra il modo in cui gioca, semplice, lineare e senza troppe menate.
Il pareggio di ieri sera è un ottimo risultato ed è stato conquistato in base alle oggettive differenze di rosa, di gioco e di "status" che in questo momento divide le due squadre. La sontuosa entrata di Nesta sull'assolo di Messi è un colpo da campione allo stessa stregua dello slalom della pulce che ha permesso il pareggio a Pedro, la splendida parata di Abbiati sempre su Messi è un gesto tecnico notevole e fruttuoso come la punizione di Villa e potrei continuare per un bel pò... Prendi Nocerino ad esempio, non aveva mai giocato una partita del genere nella sua carriera e se l'è cavata benissimo, ne ha date tante e ne ha prese un bel pò, ha fatto il suo mestiere al meglio contro gli avversari più forti!
Ieri sera ad un certo punto mi è venuto il dubbio sul nome dell'allenatore del Milan, mi son messo a cercare su internet ed ho avuto la conferma di essermi sbagliato, non si chiama Nereo, ma non era un denigrare il gioco dei rossoneri, anzi, cosa vi ha fatto vincere Rocco?
Ieri sera giocavate contro una squadra che teneva in panchina Fabregas, un talento assoluto attorno al quale girerebbe qualsiasi altra squadra del mondo, c'era un alieno che guarda la palla per quei venti-trenta centesimi di secondo che precedono l'arrivo della stessa tra i suoi piedi e poi alza la testa anche quando dribbla, c'era un fenomeno assoluto che quando smetterà sarà ricordato allo stesso modo di Pelè e Maradona, c'era un attaccante talmente bravo che di solito tocca 20 palloni in una partita e segna almeno un gol e via così... E considera che ieri sera avete giocato in dieci per più di un'ora, credo che al Camp Nou si siano accorti che c'era anche Cassano perchè han visto il suo numero sulla tabella delle sostituzioni...
Fossi un milanista sarei contento del risultato e del modo in cui è arrivato, fossi un tifoso del Barça inizierei ad avere un minimo di preoccupazione visti gli ultimi due risultati...

Visualizza il profilo
4
orvix
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
ovviamente contento per il risultato Carnil, ma e' tristissimo vedere la tua squadra che per un'intera partita non riesce a fare due tre passaggi di fila...diciamo mal comune mezzo gaudio dai...l'unica squadra che adesso li puo' mettere in difficolta' e' il Real, non penso il Manchester United, forse il Bayern Monaco

Visualizza il profilo
5
istinto
istinto
Viandante Storico
Viandante Storico
Bella partita, mi sono divertito! Non so perchè questa partita l'ho vista più come un'amichevole, una partita che serviva per il pubblico più che per il risultato visto che la Champions bisogna giocarsela su altri campi.. l'ho persino vista in compagnia!

Le cose più belle della partita sono stati indubbiamente i primi due gol: Pato si è dimostrato mostruoso, ha infilato Busquets come uno spiedino ma soprattutto ha sorpreso il catalano e tutto il pubblico (me compreso) con una giocata che non ti aspetti, visto che anzichè passare si è lanciato con una giocata da vero fenomeno: in 40 metri ha letteralmente umiliato Sergi B., che come detto Guardiola sembrava dovesse competere contro Bolt: bravo. E per pareggiare un gol così bello non poteva che esserci l'azione personale del dies: prende palla al limite si lancia come fatto da Pato con la differenza che in 10 metri lascia immobili Nesta e Nocerino, sorpassa il povero Abate e mette il mezzo per l'unico al mondo che aveva creduto nell'azione di Messi, Pedro (perchè è vero che Zambrotta non lo segue e Thiago Silva non riesce a chiudere sebbene fosse piazzatissimo... ma qualcuno di voi pensava che Leo potesse mai arrivare su quel pallone? beh... io no!).
Gol a parte l'altra cosa che mi è piaciuta molto è stato il fair play: il Milan si è difeso in maniera pulita e onesta, senza entrare sistematicamente sulle gambe dei catalani ma chiudendo bene gli spazi (nel primo tempo riusciva a farlo 20 metri più avanti e quindi la partita era un po' più frizzante), il Barca ha provato a fare il suo gioco senza stare a piangere ad ogni singola azione. Nessuno poi ha contestato l'arbitro, dai giocatori in campo ai mister alla dirigenza al pubblico, eppure volendo di poteva recriminare da una parte e dall'altra per gol avversari (la punizione di Villa nasce dal "classico" fallo in cui hai perso palla e sentito il contatto ti lanci, mentre il calcio d'angolo del 2-2 come detto non doveva esserci per il fallo di Nocerino) o per fuorigioco fischiati al limite (Messi fermato dopo che ha scartato Abbiati, ma 10 minuti prima c'era stata una chiamata al limite su Pato) e in questo modo l'attenzione si può concetrare tutta sul gioco: bravi tutti, che qualcuno impari.
Ultima bella notizia, infine, il ritorno in campo del mio idolo Puyol.. benvingut de nou Capità!

Le note dolenti della partita invece sono gli infortuni del Boa da una parte (Ibra e Boa fuori, gli unici due giocatori di movimento del Milan che ho al fantacalcio si infortunano.. eccheccazzo!) e Iniesta dall'altra (dopo l'infortunio di Piquè e le 8 settimane per Sanchez, altre 4 per Don Andrès), anche se la cosa che più mi ha sconvolto è stata la mia reazione: infortunatosi Iniesta ho detto "oooh, era ora, finalmente entra Cesc!"... credo proprio che Fabregas vada dritto dritto al numero 2 dopo Puyol, superando agevolmente i vari Xavi, Messi e Iniesta... ma non per questo devono infortunarsi!

Visualizza il profilo
6
opob
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Non ho visto la partita quindi non mi permetto di giudicare.
Dico solo che sentire, stamattina, gli interisti rosicare peggio dei criceti nella foresta amazzonica riconcilia con il calcio.

Visualizza il profilo
7
Blasel
Blasel
Banned
Banned
Milan fortunato, ma Barca noioso

La partita di Barcellona dice che forse bisogna andare cauti nel calcio con i giudizi definitivi. Il MIlan ha pareggiato in modo fortunato, ma i suoi due gol al Camp Nou li ha segnati regolarmente senza dover ringraziare nessuno. E’ stata chiara la sua inferiorità rispetto ai Barcellona, ma è stata anche chiara la difficoltà del Barcellona a trasformare in azioni da gol il grande gioco di mezzo campo. Ed è stato grande il senso di ripetitivtà nel gioco del Barcellona. Io l’ammiro molto, capisco che è una conquista, ma non riesco a divertirmi. Resto per il calcio che in tre passaggi porta al tiro. Detto questo non mi sarei aspettato una sudditanza così chiara del Milan nel possesso palla. E’ mancato totalmente il contropiede. Il Milan ha segnato al minuto zero e al minuto novanta. Nel mezzo, di offensivo, poco. Per adesso basta l’entusiasmo del risultato. Ma una riflessione generale non può essere evitata.

http://losconcertoquotidiano.corriere.it/2011/09/14/milan-fortunato-ma-barca-noioso/

Ho visto la partita e 'sposo' il pensiero di Mario Sconcerti

Visualizza il profilo
8
istinto
istinto
Viandante Storico
Viandante Storico
e visto che la pensi come Sconcerti ti chiedo di rispondermi al suo posto: visto che il tipo di gioco del Barca è questo, passaggi fino a trovare l'affondo decisivo, quanti gol devono fare in ogni partita gli azulgrana affinchè non si dica che "è stata anche chiara la difficoltà del Barcellona a trasformare in azioni da gol il grande gioco di mezzo campo. Ed è stato grande il senso di ripetitivtà nel gioco del Barcellona"? ricordo che oltre ai 2 gol hanno colpito anche 2 pali e un "quasigol" annullato per fuorigioco dubbissimo. Più le altre occasioni non clamorose, sempre tenendo conto che l'avversario si chiamava Milan e non Pizzighettone. E ci terrei a precisare che il gioco del Barcellona E' "tre tocchi e in porta" (vedi i gol al Napoli, al Real, Al Villareal o alla Sociedad), la differenza sta nel fatto che prima di questi tre tocchi anzichè avere palla l'avversario la palla ce l'ha cmq il Barcellona. Mi spiego meglio: anche se Sconcerti si fa imbambolare dalla serie di passaggi "noioisi", l'azione del gol parte sempre poi da un uno-due rapido tra una coppia di giocatori con assist o tiro in porta. Certo, se gli avversari anzichè chiudersi in difesa attaccassero o avessero la palla o almeno uscissero dalla propria area di rigore, probabilmente anche il Barca potrebbe andare in porta con tre tocchi (vedi gol si Sanchez col Villareal)

Visualizza il profilo
9
Garik
Garik
Viandante Residente
Viandante Residente
@istinto ha scritto:e visto che la pensi come Sconcerti ti chiedo di rispondermi al suo posto: visto che il tipo di gioco del Barca è questo, passaggi fino a trovare l'affondo decisivo, quanti gol devono fare in ogni partita gli azulgrana affinchè non si dica che "è stata anche chiara la difficoltà del Barcellona a trasformare in azioni da gol il grande gioco di mezzo campo. Ed è stato grande il senso di ripetitivtà nel gioco del Barcellona"? ricordo che oltre ai 2 gol hanno colpito anche 2 pali e un "quasigol" annullato per fuorigioco dubbissimo. Più le altre occasioni non clamorose, sempre tenendo conto che l'avversario si chiamava Milan e non Pizzighettone. E ci terrei a precisare che il gioco del Barcellona E' "tre tocchi e in porta" (vedi i gol al Napoli, al Real, Al Villareal o alla Sociedad), la differenza sta nel fatto che prima di questi tre tocchi anzichè avere palla l'avversario la palla ce l'ha cmq il Barcellona. Mi spiego meglio: anche se Sconcerti si fa imbambolare dalla serie di passaggi "noioisi", l'azione del gol parte sempre poi da un uno-due rapido tra una coppia di giocatori con assist o tiro in porta. Certo, se gli avversari anzichè chiudersi in difesa attaccassero o avessero la palla o almeno uscissero dalla propria area di rigore, probabilmente anche il Barca potrebbe andare in porta con tre tocchi (vedi gol si Sanchez col Villareal)

Caro Isti, ma guarda che mica si chiama Sconcerti per caso... "Nomen omen" dicevano i Romani... Barcellona - Milan 2-2: pagelle rossonere 827538

Visualizza il profilo
10
Blasel
Blasel
Banned
Banned
Amico Istinto, la pillola la possiamo addolcire, indorare, istoriare, ma restera' sempre la pillola. Purtroppo, o per fortuna, il calcio non e' come la boxe, dove sono i 3 giudici (salvo K.O.) a stabilire il vincitore. Contano i goals e contano quelli che il Milan fa fatto al primo ed all'ultimo minuto della partita, poi, come dice il dato di possesso palla, c'e' stata in campo, solo la squadra ospitante (tranne qualche sprazzo) a giocare per segnare.

Visualizza il profilo
11
istinto
istinto
Viandante Storico
Viandante Storico
certo, ma blasel (per cui nutro tanta simpatia) ha concluso dicendo "Ho visto la partita e 'sposo' il pensiero di Mario Sconcerti", ed io ho iniziato il mio discorso dicendo "e visto che la pensi come Sconcerti ti chiedo di rispondermi al suo posto" BeautyfulSuina

Magari mi da una risposta, oppure il suo sposare era semplicemente legato al "ter tocchi e via", ma un'opinione postata genere comunque un dibattito al quale tutti possono partecipare, con o senza Sconcerti (che, e lo scrivo tra parentesi, dubito che riuscirebbe a spiegarmi in maniera questa preferenza meglio di come lo farebbe blasel).. anzi, tu che ne pensi?

Visualizza il profilo
12
istinto
istinto
Viandante Storico
Viandante Storico
infatti Blaz. Il risultato dice 2 a 2 ed io sono più che soddisfatto dello spettacolo cui ho assistito Barcellona - Milan 2-2: pagelle rossonere 2504199820

Visualizza il profilo
13
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@orvix ha scritto:noo, nonsi dai....dove le hai viste 12 occasioni da goal per il Barca????
lasciamo perdere i tiri da fuori, io ho contato al massimo 5 palle goal, inoltre la punizione da cui scaturisce il goal di Villa e' completamente inesistente....
per il resto daccordo sulla tua analisi, succubi del Barca come del resto tutte le altre squadre del mondo, tranne forse il Real che ha campioni a josa per metterli in difficolta', sopratutto considerando che il Barca dietro ti concede sempre qualcosa....
la partita conferma che i giocatori di livello internazionale del Milan sono sempre i soliti...Nesta finche reggera', Thiago, Seedorf,Van Bommel, in parte Pato...vedremo Ibra...
troppo poco....con Boateng trequartista vincere la champions e' utopia, considerando che in quel ruolo giocavamo finoi a due anni fa con un certo Kaka'....lo stesso ovviamente dicasi per Pirlo..oggi c'era Nocerino.....
Ecco con che squadra te la puoi giocare a viso aperto con loro...
Abbiati Abate Nesta (Mexes) Thiago Maldini Pirlo Van Bommel Seedorf Kaka' Ibra Pato....ma qualcuno di questii non c'e piu'...............

12 occasioni:
Villa al 12' (1); Messi al 13'- para Abbiati (2); Messi al 18' - palo su punizione (3); Dani Alves per Villa al volo alto solo nel centroarea al 27' (4); Dani Alves per Messi - tiro sul primo palo Abbiati in corner al 28' (5); Messi per Pedro e gol al 35' (6); Errore di Thiago e Ambrosini - Villa tira fuori aò 47' (7).
Nel secondo tempo: Xavi tiro da fuori - para Abbiati al 3' (8); Villa segna la punizione, 2-1 al 4' (9); Messi solo in area, chiude Nesta al 9' (10); Dani Alves cross per Messi - salva Nesta di un pelo al 14' (11); Messi in percussione, ferma Thiago Silva al 13' (12)....

D'accordo per sempre con te sull'assurdità di non avere più Pirlo, ma mi sembra che tu sottovaluti di molto Boateng. Non sarà il fighetta che fa i tocchi di classe, ma ha grinta da vendere, corsa da 24enne, tecnica per niente scarsa, sa anche segnare. Rimpiangere Kakà? Mai e poi mai! Kakà ha dato il meglio di sè nei primi anni al Milan, poi è calato e ha vissuto di rendita, e al Real mostra quel che è diventato: un giocatore senza fantasia, che col passare degli anni perde le sue qualità di scatto e dribbling, e diventa initile. Tra i due, tutta la vita Boateng!

E poi, Nocerino giocava al posto di Gattuso. Al posto di Pirlo c'era Seedorf, se vogliamo tenere il modulo-Allegri, o Van Bommel, se torniamo a quello di Ancelotti.

Comunque forza ragazzo! Almeno il carattere non manca, e questo è un merito di Allegri, direi.

Visualizza il profilo
14
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@istinto ha scritto: Gol a parte l'altra cosa che mi è piaciuta molto è stato il fair play: il Milan si è difeso in maniera pulita e onesta, senza entrare sistematicamente sulle gambe dei catalani ma chiudendo bene gli spazi (nel primo tempo riusciva a farlo 20 metri più avanti e quindi la partita era un po' più frizzante), il Barca ha provato a fare il suo gioco senza stare a piangere ad ogni singola azione. Nessuno poi ha contestato l'arbitro, dai giocatori in campo ai mister alla dirigenza al pubblico, eppure volendo di poteva recriminare da una parte e dall'altra per gol avversari (la punizione di Villa nasce dal "classico" fallo in cui hai perso palla e sentito il contatto ti lanci, mentre il calcio d'angolo del 2-2 come detto non doveva esserci per il fallo di Nocerino) o per fuorigioco fischiati al limite (Messi fermato dopo che ha scartato Abbiati, ma 10 minuti prima c'era stata una chiamata al limite su Pato) e in questo modo l'attenzione si può concetrare tutta sul gioco: bravi tutti, che qualcuno impari.

Bravissimo Isti, è una cosa che ho notato anch'io, e che mi sono dimenticato di puntualizzare nell'euforia di ieri sera: partita sentitissima ma correttissima.
Comunque era molto più di un'amichevole: adesso tutte e due devono vincere le altre 4 partite, e se così accadrà al Milan basterà non perdere al ritorno per essere prima nel girone.
E lo spero, così negli ottavi il Barca prende l'Inter (che vincerà il suo girone) e gli fa un mazzo così!!! rotolarsi dal ridere

Visualizza il profilo
15
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@opob ha scritto:Non ho visto la partita quindi non mi permetto di giudicare.
Dico solo che sentire, stamattina, gli interisti rosicare peggio dei criceti nella foresta amazzonica riconcilia con il calcio.

party

Visualizza il profilo
16
carnil_carani
carnil_carani
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@istinto ha scritto:certo, ma blasel (per cui nutro tanta simpatia) ha concluso dicendo "Ho visto la partita e 'sposo' il pensiero di Mario Sconcerti", ed io ho iniziato il mio discorso dicendo "e visto che la pensi come Sconcerti ti chiedo di rispondermi al suo posto" BeautyfulSuina

Magari mi da una risposta, oppure il suo sposare era semplicemente legato al "ter tocchi e via", ma un'opinione postata genere comunque un dibattito al quale tutti possono partecipare, con o senza Sconcerti (che, e lo scrivo tra parentesi, dubito che riuscirebbe a spiegarmi in maniera questa preferenza meglio di come lo farebbe blasel).. anzi, tu che ne pensi?

O santo cielo, Sconcerti lo pigliano per il culo persino i suoi stessi "sottoposti" a Sky, è autorevole come un idraulico che si cimenta a riparare un reattore nucleare...

E' uno di quelli che io prendo come "metro di giudizio", se lui afferma una cosa allora per me è vero il contrario...

ieri sera guardavo la partita insieme al figlio di un mio vicino, 9 anni, milanista e calciatore in erba. Sconcerti si sarà pure annoiato, il bimbo invece è rimasto di sasso nel vedere Xavi e compagni nonostante l'evidente sofferenza dipinta in volto...

Visualizza il profilo
17
orvix
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@nonsidirebbe ha scritto:
@orvix ha scritto:noo, nonsi dai....dove le hai viste 12 occasioni da goal per il Barca????
lasciamo perdere i tiri da fuori, io ho contato al massimo 5 palle goal, inoltre la punizione da cui scaturisce il goal di Villa e' completamente inesistente....
per il resto daccordo sulla tua analisi, succubi del Barca come del resto tutte le altre squadre del mondo, tranne forse il Real che ha campioni a josa per metterli in difficolta', sopratutto considerando che il Barca dietro ti concede sempre qualcosa....
la partita conferma che i giocatori di livello internazionale del Milan sono sempre i soliti...Nesta finche reggera', Thiago, Seedorf,Van Bommel, in parte Pato...vedremo Ibra...
troppo poco....con Boateng trequartista vincere la champions e' utopia, considerando che in quel ruolo giocavamo finoi a due anni fa con un certo Kaka'....lo stesso ovviamente dicasi per Pirlo..oggi c'era Nocerino.....
Ecco con che squadra te la puoi giocare a viso aperto con loro...
Abbiati Abate Nesta (Mexes) Thiago Maldini Pirlo Van Bommel Seedorf Kaka' Ibra Pato....ma qualcuno di questii non c'e piu'...............

12 occasioni:
Villa al 12' (1); Messi al 13'- para Abbiati (2); Messi al 18' - palo su punizione (3); Dani Alves per Villa al volo alto solo nel centroarea al 27' (4); Dani Alves per Messi - tiro sul primo palo Abbiati in corner al 28' (5); Messi per Pedro e gol al 35' (6); Errore di Thiago e Ambrosini - Villa tira fuori aò 47' (7).
Nel secondo tempo: Xavi tiro da fuori - para Abbiati al 3' (8); Villa segna la punizione, 2-1 al 4' (9); Messi solo in area, chiude Nesta al 9' (10); Dani Alves cross per Messi - salva Nesta di un pelo al 14' (11); Messi in percussione, ferma Thiago Silva al 13' (12)....

D'accordo per sempre con te sull'assurdità di non avere più Pirlo, ma mi sembra che tu sottovaluti di molto Boateng. Non sarà il fighetta che fa i tocchi di classe, ma ha grinta da vendere, corsa da 24enne, tecnica per niente scarsa, sa anche segnare. Rimpiangere Kakà? Mai e poi mai! Kakà ha dato il meglio di sè nei primi anni al Milan, poi è calato e ha vissuto di rendita, e al Real mostra quel che è diventato: un giocatore senza fantasia, che col passare degli anni perde le sue qualità di scatto e dribbling, e diventa initile. Tra i due, tutta la vita Boateng!

E poi, Nocerino giocava al posto di Gattuso. Al posto di Pirlo c'era Seedorf, se vogliamo tenere il modulo-Allegri, o Van Bommel, se torniamo a quello di Ancelotti.

Comunque forza ragazzo! Almeno il carattere non manca, e questo è un merito di Allegri, direi.


Nonsi, abbiamo un metro diverso per giudicare le palle goal, per me i tiri da fuori con parata, qualche volta per i fotografi, del portiere, non sono palle goal, cosi' come il salvataggio in scivolata del difensore..per me le palle goal sono i pali, le traverse, l'uomo davanti alla porta che tira fuori o sul portiere, il difensore che salva sulla linea...stop.
Caro nonsi, quando Kevin Prince Boateng mi fara' due goal all Old Trafford in una semifinale di champions portandosi a spasso tutta la difesa del M.U. , oppure dara' assist in finali di Champions come ad Istanbul o ad Atene..saro' daccordo con te..per adesso e temo per sempre non esiste neanche il paragone...e' come mettere sullo stesso piano ..che ne so..Platini e Liverani....con tutto il rispetto per Kevin Prince, ottimo giocatore con tante qualita' ma non certo un fuoriclasse come e' stato, sottoline e' stato, Ricky.

Visualizza il profilo
18
opob
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
@nonsidirebbe ha scritto:
@opob ha scritto:Non ho visto la partita quindi non mi permetto di giudicare.
Dico solo che sentire, stamattina, gli interisti rosicare peggio dei criceti nella foresta amazzonica riconcilia con il calcio.

party

alla salute, nonsi...... party anche di quelli che oggi hanno il fegato a pezzi........ rotolarsi dal ridere

Visualizza il profilo
19
istinto
istinto
Viandante Storico
Viandante Storico
@nonsidirebbe ha scritto:Comunque era molto più di un'amichevole: adesso tutte e due devono vincere le altre 4 partite, e se così accadrà al Milan basterà non perdere al ritorno per essere prima nel girone.

Amichevole per lo spirito che avevo io: in genere sono agguerrito ed in isolamento totale, tipo nella supercoppa contro il Real ero praticamente sul piede di guerra contro qualsiasi cosa si muovesse senza addosso una maglia blaugrana, ieri invece ero tranquillo a chiacchierare di altro mentre veniva trasmessa la partita, che faceva un po' da "sottofondo"... questo per dire che non l'ho sentita particolarmente, ma adesso già da sabato si fa sul serio!

Visualizza il profilo
20
istinto
istinto
Viandante Storico
Viandante Storico
@orvix ha scritto:
@nonsidirebbe ha scritto:
@orvix ha scritto:noo, nonsi dai....dove le hai viste 12 occasioni da goal per il Barca????
lasciamo perdere i tiri da fuori, io ho contato al massimo 5 palle goal, inoltre la punizione da cui scaturisce il goal di Villa e' completamente inesistente....
per il resto daccordo sulla tua analisi, succubi del Barca come del resto tutte le altre squadre del mondo, tranne forse il Real che ha campioni a josa per metterli in difficolta', sopratutto considerando che il Barca dietro ti concede sempre qualcosa....
la partita conferma che i giocatori di livello internazionale del Milan sono sempre i soliti...Nesta finche reggera', Thiago, Seedorf,Van Bommel, in parte Pato...vedremo Ibra...
troppo poco....con Boateng trequartista vincere la champions e' utopia, considerando che in quel ruolo giocavamo finoi a due anni fa con un certo Kaka'....lo stesso ovviamente dicasi per Pirlo..oggi c'era Nocerino.....
Ecco con che squadra te la puoi giocare a viso aperto con loro...
Abbiati Abate Nesta (Mexes) Thiago Maldini Pirlo Van Bommel Seedorf Kaka' Ibra Pato....ma qualcuno di questii non c'e piu'...............

12 occasioni:
Villa al 12' (1); Messi al 13'- para Abbiati (2); Messi al 18' - palo su punizione (3); Dani Alves per Villa al volo alto solo nel centroarea al 27' (4); Dani Alves per Messi - tiro sul primo palo Abbiati in corner al 28' (5); Messi per Pedro e gol al 35' (6); Errore di Thiago e Ambrosini - Villa tira fuori aò 47' (7).
Nel secondo tempo: Xavi tiro da fuori - para Abbiati al 3' (8); Villa segna la punizione, 2-1 al 4' (9); Messi solo in area, chiude Nesta al 9' (10); Dani Alves cross per Messi - salva Nesta di un pelo al 14' (11); Messi in percussione, ferma Thiago Silva al 13' (12)....

D'accordo per sempre con te sull'assurdità di non avere più Pirlo, ma mi sembra che tu sottovaluti di molto Boateng. Non sarà il fighetta che fa i tocchi di classe, ma ha grinta da vendere, corsa da 24enne, tecnica per niente scarsa, sa anche segnare. Rimpiangere Kakà? Mai e poi mai! Kakà ha dato il meglio di sè nei primi anni al Milan, poi è calato e ha vissuto di rendita, e al Real mostra quel che è diventato: un giocatore senza fantasia, che col passare degli anni perde le sue qualità di scatto e dribbling, e diventa initile. Tra i due, tutta la vita Boateng!

E poi, Nocerino giocava al posto di Gattuso. Al posto di Pirlo c'era Seedorf, se vogliamo tenere il modulo-Allegri, o Van Bommel, se torniamo a quello di Ancelotti.

Comunque forza ragazzo! Almeno il carattere non manca, e questo è un merito di Allegri, direi.


Nonsi, abbiamo un metro diverso per giudicare le palle goal, per me i tiri da fuori con parata, qualche volta per i fotografi, del portiere, non sono palle goal, cosi' come il salvataggio in scivolata del difensore..per me le palle goal sono i pali, le traverse, l'uomo davanti alla porta che tira fuori o sul portiere, il difensore che salva sulla linea...stop.
Caro nonsi, quando Kevin Prince Boateng mi fara' due goal all Old Trafford in una semifinale di champions portandosi a spasso tutta la difesa del M.U. , oppure dara' assist in finali di Champions come ad Istanbul o ad Atene..saro' daccordo con te..per adesso e temo per sempre non esiste neanche il paragone...e' come mettere sullo stesso piano ..che ne so..Platini e Liverani....con tutto il rispetto per Kevin Prince, ottimo giocatore con tante qualita' ma non certo un fuoriclasse come e' stato, sottoline e' stato, Ricky.

quelle che cita nonsi sono azioni offensive/occasioni da rete in base a chi le cita, quelle di Orvix sono occasioni da rete clamorose, gol fatti che nel 90% dei casi entrano in rete (tipo quella di Pandev sabato).

E anche sul dilemma Boa-Kakà mi sa che vi state incartando: mi pare che orvix li giudichi entrambi all'apice della loro carriera, nonsi invece allo stato attuale... e quindi avete ragione entrambi rotolarsi dal ridere

Visualizza il profilo
21
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@orvix ha scritto:

Nonsi, abbiamo un metro diverso per giudicare le palle goal, per me i tiri da fuori con parata, qualche volta per i fotografi, del portiere, non sono palle goal, cosi' come il salvataggio in scivolata del difensore..per me le palle goal sono i pali, le traverse, l'uomo davanti alla porta che tira fuori o sul portiere, il difensore che salva sulla linea...stop.
Caro nonsi, quando Kevin Prince Boateng mi fara' due goal all Old Trafford in una semifinale di champions portandosi a spasso tutta la difesa del M.U. , oppure dara' assist in finali di Champions come ad Istanbul o ad Atene..saro' daccordo con te..per adesso e temo per sempre non esiste neanche il paragone...e' come mettere sullo stesso piano ..che ne so..Platini e Liverani....con tutto il rispetto per Kevin Prince, ottimo giocatore con tante qualita' ma non certo un fuoriclasse come e' stato, sottoline e' stato, Ricky.

Ok, ma se anche applichiamo il tuo metro di giudizio sulle palle-gol, allora il Milan ne ha avute due, e il Barca ne ha avute 5 o 6 come hai detto tu. Un bel divario, direi...

Kakà-Boateng: mai voluto paragonare i due, perchè sono diversissimi come giocatori. E mai voluto rinnegare il Kakà esplosivo dei primi 4 anni al Milan. Dico che oggi tra i due prendo tutta la vita Prince, perchè è funzionale al gioco di Allegri, perchè Kakà è diventato un giocatore normale, perchè Boateng ha il cuore e la grinta che io adoro e che Kakà non si è mai sognato, e perchè non è detto che chi gioca come vertice alto del rombo di centrocampo debba essere per forza un Platini.
Boateng è diverso da Kakà così come Colombo era diverso da Albertini, eppure abbiamo vinto la Champions sia con l'uno che con l'altro.
Barcellona 1989: Colombo, Donadoni, Rijkaard, Ancelotti. (rombo di Sacchi)
Atene 1994: Donadoni, Albertini, Desailly, Boban. (4 in linea di Capello).
Non sono paragonabili, ma entrambi grandi reparti di centrocampo.
Boateng ha tutto per diventare un grande della storia del Milan, pur essendo diverso da Kakà, solo questo dico.

Visualizza il profilo
22
orvix
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@nonsidirebbe ha scritto:
@orvix ha scritto:

Nonsi, abbiamo un metro diverso per giudicare le palle goal, per me i tiri da fuori con parata, qualche volta per i fotografi, del portiere, non sono palle goal, cosi' come il salvataggio in scivolata del difensore..per me le palle goal sono i pali, le traverse, l'uomo davanti alla porta che tira fuori o sul portiere, il difensore che salva sulla linea...stop.
Caro nonsi, quando Kevin Prince Boateng mi fara' due goal all Old Trafford in una semifinale di champions portandosi a spasso tutta la difesa del M.U. , oppure dara' assist in finali di Champions come ad Istanbul o ad Atene..saro' daccordo con te..per adesso e temo per sempre non esiste neanche il paragone...e' come mettere sullo stesso piano ..che ne so..Platini e Liverani....con tutto il rispetto per Kevin Prince, ottimo giocatore con tante qualita' ma non certo un fuoriclasse come e' stato, sottoline e' stato, Ricky.

Ok, ma se anche applichiamo il tuo metro di giudizio sulle palle-gol, allora il Milan ne ha avute due, e il Barca ne ha avute 5 o 6 come hai detto tu. Un bel divario, direi...

Kakà-Boateng: mai voluto paragonare i due, perchè sono diversissimi come giocatori. E mai voluto rinnegare il Kakà esplosivo dei primi 4 anni al Milan. Dico che oggi tra i due prendo tutta la vita Prince, perchè è funzionale al gioco di Allegri, perchè Kakà è diventato un giocatore normale, perchè Boateng ha il cuore e la grinta che io adoro e che Kakà non si è mai sognato, e perchè non è detto che chi gioca come vertice alto del rombo di centrocampo debba essere per forza un Platini.
Boateng è diverso da Kakà così come Colombo era diverso da Albertini, eppure abbiamo vinto la Champions sia con l'uno che con l'altro.
Barcellona 1989: Colombo, Donadoni, Rijkaard, Ancelotti. (rombo di Sacchi)
Atene 1994: Donadoni, Albertini, Desailly, Boban. (4 in linea di Capello).
Non sono paragonabili, ma entrambi grandi reparti di centrocampo.
Boateng ha tutto per diventare un grande della storia del Milan, pur essendo diverso da Kakà, solo questo dico.


sperem......ma intanto non mi dispiacerebbe vedere in quel ruolo qualche volta anche il buon Robinho...vuoi vedere che ci guadagniamo in qualita' e pericolosita'...?
comunque tornando agli extraterrestri non mi sento di condannare in toto cio' che ha detto Sconcerti, anche io, e l'avevo gia' detto, ho l'impressione che a volte siano un po' stucchevoli e se devo essere sincero anche il calcio totale dell'Olanda di Cruiff molto simile a quello che pratica il Barca non mi esaltava..quando vedi duecento passaggi non ti puoi esaltare...il Milan di Sacchi faceva pressing asfissiante come il Barca ma poi andava dritto in porta....
detto questo ribadisco che fin da adesso per me il Barca e' la squadra piu' forte (non piu' spettacolare) di sempre.

Visualizza il profilo
23
istinto
istinto
Viandante Storico
Viandante Storico
sul "piacere" è un altro discorso, ognuno ha i suoi gusti ed è giusto che sia così. A Sconcerti lamentavo le frasi che ho citato prima, sulle occasioni che crea durante una partita

Visualizza il profilo
24
istinto
istinto
Viandante Storico
Viandante Storico
@blasel ha scritto:Milan fortunato, ma Barca noioso

La partita di Barcellona dice che forse bisogna andare cauti nel calcio con i giudizi definitivi. Il MIlan ha pareggiato in modo fortunato, ma i suoi due gol al Camp Nou li ha segnati regolarmente senza dover ringraziare nessuno. E’ stata chiara la sua inferiorità rispetto ai Barcellona, ma è stata anche chiara la difficoltà del Barcellona a trasformare in azioni da gol il grande gioco di mezzo campo. Ed è stato grande il senso di ripetitivtà nel gioco del Barcellona. Io l’ammiro molto, capisco che è una conquista, ma non riesco a divertirmi. Resto per il calcio che in tre passaggi porta al tiro. Detto questo non mi sarei aspettato una sudditanza così chiara del Milan nel possesso palla. E’ mancato totalmente il contropiede. Il Milan ha segnato al minuto zero e al minuto novanta. Nel mezzo, di offensivo, poco. Per adesso basta l’entusiasmo del risultato. Ma una riflessione generale non può essere evitata.

http://losconcertoquotidiano.corriere.it/2011/09/14/milan-fortunato-ma-barca-noioso/

Ho visto la partita e 'sposo' il pensiero di Mario Sconcerti

Sono curioso di sapere il pensiero di Sconcerti oggi.

Visualizza il profilo
25
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum