Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Quando le cose non vanno...

Condividi 

Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 2]

1
tulip
tulip
Viandante Storico
Viandante Storico
Quando le cose non vanno come ho pianificato mi destabilizzo e sto male.
Sono una pianificatrice , non amo le sorprese e vorrei solo una vita serena senza scossoni. Quando capita che delle cose a cui tengo non vanno come vorrei mi sento piccola e sola contro il mondo, mi deprimo.
Io credo di non essere fatta per questo mondo o forse non sono fatta per la vita.

2
euvitt
euvitt
Viandante Storico
Viandante Storico
conosco il problema
mi sbilancio un po' e mi permetto di supporre che tu sia ansiosa
il voler tenere le cose sotto controllo è un sottoprodotto dell'ansia
anche un eccesso di voler fare lo è
l'ansia è una conseguenza della mancanza di abbandono... e qui arrivano le dolenti note
Abbandono non è inteso come persona che abbandona il mondo e le cose ma come una persona che capisce che certe cose proprio non dipendono da lui e non si rimprovera se, dopo aver fatto il possibile, le cose vanno in altro modo
...chissà se mi sono spiegato o mi sono capito da solo

3
tulip
tulip
Viandante Storico
Viandante Storico
@euvitt ha scritto:conosco il problema
mi sbilancio un po' e mi permetto di supporre che tu sia ansiosa
il voler tenere le cose sotto controllo è un sottoprodotto dell'ansia
anche un eccesso di voler fare lo è
l'ansia è una conseguenza della mancanza di abbandono... e qui arrivano le dolenti note
Abbandono non è inteso come persona che abbandona il mondo e le cose ma come una persona che capisce che certe cose proprio non dipendono da lui e non si rimprovera se, dopo aver fatto il possibile, le cose vanno in altro modo
...chissà se mi sono spiegato o mi sono capito da solo


Hai centrato il problema
Sai che c'è? Che io ho l'impressione che agli altri le cose vadano sempre bene, a me no. Che gli altri riescono a tenere tutto sotto controllo e hanno quello che vogliono .
Sento gente che pianifica tutto e le cose vanno come hanno deciso loro. C'è chi dice che il nostro destino siamo noi stessi...ma nella mia vita c'è spesso qualche evento non preso in considerazione che mi fa vacillare, che mi scuote e io nn so reagire.

4
BigBossStigazzi
BigBossStigazzi
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
tulip, tesorino, tranqui fanchi, io non pianifico nulla eppure mi và tutto storto lo stesso...come faccio? E' solo che tutti pianificano, anche quelli che sembrano prendere la vita come viene, in realtà, sommariamente pianificano o nel mio caso meglio...sperano, ma spesso non vengono esauditi! rotolarsi dal ridere

5
euvitt
euvitt
Viandante Storico
Viandante Storico
@tulip ha scritto:

Hai centrato il problema
Sai che c'è? Che io ho l'impressione che agli altri le cose vadano sempre bene, a me no. Che gli altri riescono a tenere tutto sotto controllo e hanno quello che vogliono .
Sento gente che pianifica tutto e le cose vanno come hanno deciso loro. C'è chi dice che il nostro destino siamo noi stessi...ma nella mia vita c'è spesso qualche evento non preso in considerazione che mi fa vacillare, che mi scuote e io nn so reagire.
la tua impressione ovviamente si baserà su un numero non enorme di persone che magari hanno un'autostima superiore alla tua
bada bene, se tu ti stimi poco non è mica che vali poco e così non vale necessariamente moltissimo colui che ha un'autostima elevata

...dall'autostima si va all'arroganza ed è un male
...dalla disistima alla depressione ed è un male
allora che si fa?
non mi permetto di darti consigli ma ti dico quello che faccio io ok?
mi tengo in mezzo, sul filo del rasoio e cerco di capire meglio quello che so fare e che posso fare
così non mi pongo obiettivi irrangiungibili e non rischio di sentirmi una merda se non riesco a raggiungerli

... riguardo a te considero positivamente il fatto che ti poni queste domande ed hai questa auto-osservazione...gli altri di cui parli forse non hanno queste qualità e potrebbero veramente vacillare per un colpo di coda del destino

6
lupo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@tulip ha scritto:Quando le cose non vanno come ho pianificato mi destabilizzo e sto male.
Sono una pianificatrice , non amo le sorprese e vorrei solo una vita serena senza scossoni. Quando capita che delle cose a cui tengo non vanno come vorrei mi sento piccola e sola contro il mondo, mi deprimo.
Io credo di non essere fatta per questo mondo o forse non sono fatta per la vita.

Io sono praticamente un genio eppure anche a me qualcosa va storto.
Mi è successo una volta nel 1981 e addirittura ben due volte nel 2001, anno horribilis. rotolarsi dal ridere

Ma dai, a tutti qualcosa va e qualcosa no. Chi fa intendere il contrario mente.
Ha ragione Euvitt: in medio stat virtus

7
tulip
tulip
Viandante Storico
Viandante Storico
@euvitt ha scritto:
@tulip ha scritto:

Hai centrato il problema
Sai che c'è? Che io ho l'impressione che agli altri le cose vadano sempre bene, a me no. Che gli altri riescono a tenere tutto sotto controllo e hanno quello che vogliono .
Sento gente che pianifica tutto e le cose vanno come hanno deciso loro. C'è chi dice che il nostro destino siamo noi stessi...ma nella mia vita c'è spesso qualche evento non preso in considerazione che mi fa vacillare, che mi scuote e io nn so reagire.
la tua impressione ovviamente si baserà su un numero non enorme di persone che magari hanno un'autostima superiore alla tua
bada bene, se tu ti stimi poco non è mica che vali poco e così non vale necessariamente moltissimo colui che ha un'autostima elevata

...dall'autostima si va all'arroganza ed è un male
...dalla disistima alla depressione ed è un male
allora che si fa?
non mi permetto di darti consigli ma ti dico quello che faccio io ok?
mi tengo in mezzo, sul filo del rasoio e cerco di capire meglio quello che so fare e che posso fare
così non mi pongo obiettivi irrangiungibili e non rischio di sentirmi una merda se non riesco a raggiungerli

... riguardo a te considero positivamente il fatto che ti poni queste domande ed hai questa auto-osservazione...gli altri di cui parli forse non hanno queste qualità e potrebbero veramente vacillare per un colpo di coda del destino

Grazie per le tue parole
Sai una cosa..quando provo a sistemare un pò le cose, a fare qualcosa per me e in qualche modo provo a cambiare il destino , mi sento in colpa come un assassino

8
tulip
tulip
Viandante Storico
Viandante Storico
@lupo ha scritto:
@tulip ha scritto:Quando le cose non vanno come ho pianificato mi destabilizzo e sto male.
Sono una pianificatrice , non amo le sorprese e vorrei solo una vita serena senza scossoni. Quando capita che delle cose a cui tengo non vanno come vorrei mi sento piccola e sola contro il mondo, mi deprimo.
Io credo di non essere fatta per questo mondo o forse non sono fatta per la vita.

Io sono praticamente un genio eppure anche a me qualcosa va storto.
Mi è successo una volta nel 1981 e addirittura ben due volte nel 2001, anno horribilis. rotolarsi dal ridere

Ma dai, a tutti qualcosa va e qualcosa no. Chi fa intendere il contrario mente.
Ha ragione Euvitt: in medio stat virtus

Sono sicura che sia così, forse la differenza tra me e gli altri è che loro cadono sempre i piedi e io no, io ho bisogno di giorni per ristabilirmi e la mia sofferenza si vede

9
-William-
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@tulip ha scritto:Quando le cose non vanno come ho pianificato mi destabilizzo e sto male.
Sono una pianificatrice , non amo le sorprese e vorrei solo una vita serena senza scossoni. Quando capita che delle cose a cui tengo non vanno come vorrei mi sento piccola e sola contro il mondo, mi deprimo.
Io credo di non essere fatta per questo mondo o forse non sono fatta per la vita.

Io credo che tu abbia cercato troppo di venire a patti con questo mondo. Sei fatta per la vita, ma non cercare di concederle troppo. Io leggendoti, parlandoti, ho ricavato qualcosa. Potrei sbagliarmi, ma io credo che quel famoso spazio vuoto tu, involontariamente, cerchi di riempirlo assottigliandone i confini e facendolo diventare un cantuccio. Ma non si riempie così. Dovresti impedire che ciò che c'è all'esterno ne limiti la portata. E' una fatica ed un rischio, ma come hai visto dall'altra parte non c'è mediazione. Il mondo non vuole un contratto, vuole TUTTO. Sta a noi scegliere di non darglielo.

10
tulip
tulip
Viandante Storico
Viandante Storico
@-William- ha scritto:
@tulip ha scritto:Quando le cose non vanno come ho pianificato mi destabilizzo e sto male.
Sono una pianificatrice , non amo le sorprese e vorrei solo una vita serena senza scossoni. Quando capita che delle cose a cui tengo non vanno come vorrei mi sento piccola e sola contro il mondo, mi deprimo.
Io credo di non essere fatta per questo mondo o forse non sono fatta per la vita.

Io credo che tu abbia cercato troppo di venire a patti con questo mondo. Sei fatta per la vita, ma non cercare di concederle troppo. Io leggendoti, parlandoti, ho ricavato qualcosa. Potrei sbagliarmi, ma io credo che quel famoso spazio vuoto tu, involontariamente, cerchi di riempirlo assottigliandone i confini e facendolo diventare un cantuccio. Ma non si riempie così. Dovresti impedire che ciò che c'è all'esterno ne limiti la portata. E' una fatica ed un rischio, ma come hai visto dall'altra parte non c'è mediazione. Il mondo non vuole un contratto, vuole TUTTO. Sta a noi scegliere di non darglielo.

Tutta la mia vita è stata un continuo riempimendo
In qualche modo ho capito che non va come dico io ma è difficile cambiare
Il mio equilibrio interno si basa su alcune cose fondamentali di cui non riesco a fare a meno, altrimenti mi perdo, e la cosa grave è che mi perdo dentro me stessa.

11
euvitt
euvitt
Viandante Storico
Viandante Storico
@tulip ha scritto:
Grazie per le tue parole
Sai una cosa..quando provo a sistemare un pò le cose, a fare qualcosa per me e in qualche modo provo a cambiare il destino , mi sento in colpa come un assassino
senti tesoro...
se c'è un modo di diventar pazzi è quello di cercare di accordare destino e libera scelta... 'sta cosa sulla terra se la capiscono in 20 già è un miracolo, io per esempio non la capisco quindi ti consiglio vivamente di lasciar perdere
In primis il destino lo conosci solo quando l'evento è avvenuto e tu puoi dire "era destino"
se stai in mezzo alla strada ed arriva un camion tu ti sposti d'istinto suppongo non è mica che ti metti a pensare che se il destino ha decretato che devi avere un incidente è inutile che ti sposti e se non devi averlo è inutile che ti sposti scratch

fai il meglio che puoi, se il destino ti è avverso non avrai i frutti altrimenti avrai risultati
... e tieni presente che avere un destino avverso non significa essere degli incapaci...significa solo che "per destino" dovrai sforzarti inutilmente
...i tuoi conoscenti a cui va tutto bene non sono necessariamente dei fenomeni...hanno un destino favorevole...ma la ruota gira...

12
-William-
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@tulip ha scritto:
@-William- ha scritto:
@tulip ha scritto:Quando le cose non vanno come ho pianificato mi destabilizzo e sto male.
Sono una pianificatrice , non amo le sorprese e vorrei solo una vita serena senza scossoni. Quando capita che delle cose a cui tengo non vanno come vorrei mi sento piccola e sola contro il mondo, mi deprimo.
Io credo di non essere fatta per questo mondo o forse non sono fatta per la vita.

Io credo che tu abbia cercato troppo di venire a patti con questo mondo. Sei fatta per la vita, ma non cercare di concederle troppo. Io leggendoti, parlandoti, ho ricavato qualcosa. Potrei sbagliarmi, ma io credo che quel famoso spazio vuoto tu, involontariamente, cerchi di riempirlo assottigliandone i confini e facendolo diventare un cantuccio. Ma non si riempie così. Dovresti impedire che ciò che c'è all'esterno ne limiti la portata. E' una fatica ed un rischio, ma come hai visto dall'altra parte non c'è mediazione. Il mondo non vuole un contratto, vuole TUTTO. Sta a noi scegliere di non darglielo.

Tutta la mia vita è stata un continuo riempimendo
In qualche modo ho capito che non va come dico io ma è difficile cambiare



Il mio equilibrio interno si basa su alcune cose fondamentali di cui non riesco a fare a meno, altrimenti mi perdo, e la cosa grave è che mi perdo dentro me stessa.

Quando il desiderio diventa impossibile, va cambiato l'oggetto del desiderio. E per questo bisogna rieducarsi. In pochi ce la fanno, in molti si alienano su realtà che non sono le loro, per quanto le desiderino. Il desiderio è un movimento, bisogna solo cambiare bersaglio ed essere onesti, molto onesti con se stessi.

13
Zadig
Zadig
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@tulip ha scritto:Quando le cose non vanno come ho pianificato mi destabilizzo e sto male.
Sono una pianificatrice , non amo le sorprese e vorrei solo una vita serena senza scossoni. Quando capita che delle cose a cui tengo non vanno come vorrei mi sento piccola e sola contro il mondo, mi deprimo.
Io credo di non essere fatta per questo mondo o forse non sono fatta per la vita.
va bene, dirò qualcosa per consolarti: a piagnucolare sei un fenomeno.



(non so se te lo hanno mai detto, ma la mangiatoia non è mai bassa e nulla è dovuto.)

14
Zadig
Zadig
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@euvitt ha scritto:
@tulip ha scritto:
Grazie per le tue parole
Sai una cosa..quando provo a sistemare un pò le cose, a fare qualcosa per me e in qualche modo provo a cambiare il destino , mi sento in colpa come un assassino
senti tesoro...
se c'è un modo di diventar pazzi è quello di cercare di accordare destino e libera scelta... 'sta cosa sulla terra se la capiscono in 20 già è un miracolo, io per esempio non la capisco quindi ti consiglio vivamente di lasciar perdere
In primis il destino lo conosci solo quando l'evento è avvenuto e tu puoi dire "era destino"
se stai in mezzo alla strada ed arriva un camion tu ti sposti d'istinto suppongo non è mica che ti metti a pensare che se il destino ha decretato che devi avere un incidente è inutile che ti sposti e se non devi averlo è inutile che ti sposti scratch

fai il meglio che puoi, se il destino ti è avverso non avrai i frutti altrimenti avrai risultati
... e tieni presente che avere un destino avverso non significa essere degli incapaci...significa solo che "per destino" dovrai sforzarti inutilmente
...i tuoi conoscenti a cui va tutto bene non sono necessariamente dei fenomeni...hanno un destino favorevole...ma la ruota gira...

tanto non capisce.
Però, in compenso, si ritroverà un culo ben leccato da un pompiniere.

15
hakimsanai43
hakimsanai43
Viandante Storico
Viandante Storico
cool Da ciò che scrivi e da COME lo scrivi,si deduce che sei entrata nella via dell'evoluzione,del risveglio.
E se è così,è naturale che ti trovi in conflitto con tutto il mondo,quel mondo che vive oggi all'età della pietra e i cui membri stanno dormendo.

Se ascolti la voce interiore,avrai il Risveglio e le tue eterne nascite su questa terra avranno fine.Se non ascolti,ti troverai in armonia con tutti il mondo e continuerai a rinascere in condizioni sempre peggiori.

Parola del Messìa attuale.(il Messìa è sempre qui ,in QUESTO mondo)

scratch

16
tulip
tulip
Viandante Storico
Viandante Storico
@Zadig ha scritto:
@tulip ha scritto:Quando le cose non vanno come ho pianificato mi destabilizzo e sto male.
Sono una pianificatrice , non amo le sorprese e vorrei solo una vita serena senza scossoni. Quando capita che delle cose a cui tengo non vanno come vorrei mi sento piccola e sola contro il mondo, mi deprimo.
Io credo di non essere fatta per questo mondo o forse non sono fatta per la vita.
va bene, dirò qualcosa per consolarti: a piagnucolare sei un fenomeno.



(non so se te lo hanno mai detto, ma la mangiatoia non è mai bassa e nulla è dovuto.)

Lo so e penso che per alcune persone troppo deboli non nascere è la cosa migliore

17
tulip
tulip
Viandante Storico
Viandante Storico
@euvitt ha scritto:
@tulip ha scritto:
Grazie per le tue parole
Sai una cosa..quando provo a sistemare un pò le cose, a fare qualcosa per me e in qualche modo provo a cambiare il destino , mi sento in colpa come un assassino
senti tesoro...
se c'è un modo di diventar pazzi è quello di cercare di accordare destino e libera scelta... 'sta cosa sulla terra se la capiscono in 20 già è un miracolo, io per esempio non la capisco quindi ti consiglio vivamente di lasciar perdere
In primis il destino lo conosci solo quando l'evento è avvenuto e tu puoi dire "era destino"
se stai in mezzo alla strada ed arriva un camion tu ti sposti d'istinto suppongo non è mica che ti metti a pensare che se il destino ha decretato che devi avere un incidente è inutile che ti sposti e se non devi averlo è inutile che ti sposti scratch

fai il meglio che puoi, se il destino ti è avverso non avrai i frutti altrimenti avrai risultati
... e tieni presente che avere un destino avverso non significa essere degli incapaci...significa solo che "per destino" dovrai sforzarti inutilmente
...i tuoi conoscenti a cui va tutto bene non sono necessariamente dei fenomeni...hanno un destino favorevole...ma la ruota gira...


In teoria sono consapevole di tutto...è la pratica il problema

18
tulip
tulip
Viandante Storico
Viandante Storico
@Zadig ha scritto:
@euvitt ha scritto:
@tulip ha scritto:
Grazie per le tue parole
Sai una cosa..quando provo a sistemare un pò le cose, a fare qualcosa per me e in qualche modo provo a cambiare il destino , mi sento in colpa come un assassino
senti tesoro...
se c'è un modo di diventar pazzi è quello di cercare di accordare destino e libera scelta... 'sta cosa sulla terra se la capiscono in 20 già è un miracolo, io per esempio non la capisco quindi ti consiglio vivamente di lasciar perdere
In primis il destino lo conosci solo quando l'evento è avvenuto e tu puoi dire "era destino"
se stai in mezzo alla strada ed arriva un camion tu ti sposti d'istinto suppongo non è mica che ti metti a pensare che se il destino ha decretato che devi avere un incidente è inutile che ti sposti e se non devi averlo è inutile che ti sposti scratch

fai il meglio che puoi, se il destino ti è avverso non avrai i frutti altrimenti avrai risultati
... e tieni presente che avere un destino avverso non significa essere degli incapaci...significa solo che "per destino" dovrai sforzarti inutilmente
...i tuoi conoscenti a cui va tutto bene non sono necessariamente dei fenomeni...hanno un destino favorevole...ma la ruota gira...

tanto non capisce.
Però, in compenso, si ritroverà un culo ben leccato da un pompiniere.

...e il pompiniere saresti tu? rotolarsi dal ridere

19
tulip
tulip
Viandante Storico
Viandante Storico
@hakimsanai43 ha scritto: cool Da ciò che scrivi e da COME lo scrivi,si deduce che sei entrata nella via dell'evoluzione,del risveglio.
E se è così,è naturale che ti trovi in conflitto con tutto il mondo,quel mondo che vive oggi all'età della pietra e i cui membri stanno dormendo.

Se ascolti la voce interiore,avrai il Risveglio e le tue eterne nascite su questa terra avranno fine.Se non ascolti,ti troverai in armonia con tutti il mondo e continuerai a rinascere in condizioni sempre peggiori.

Parola del Messìa attuale.(il Messìa è sempre qui ,in QUESTO mondo)

scratch

Guarda se questo è il risveglio avrei preferito dormire ancora per un bel pò

20
Zadig
Zadig
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@tulip ha scritto:
@Zadig ha scritto:
@tulip ha scritto:Quando le cose non vanno come ho pianificato mi destabilizzo e sto male.
Sono una pianificatrice , non amo le sorprese e vorrei solo una vita serena senza scossoni. Quando capita che delle cose a cui tengo non vanno come vorrei mi sento piccola e sola contro il mondo, mi deprimo.
Io credo di non essere fatta per questo mondo o forse non sono fatta per la vita.
va bene, dirò qualcosa per consolarti: a piagnucolare sei un fenomeno.



(non so se te lo hanno mai detto, ma la mangiatoia non è mai bassa e nulla è dovuto.)

Lo so e penso che per alcune persone troppo deboli non nascere è la cosa migliore
dimenticavo che sei un fenomeno pure a commiserarti.

21
Zadig
Zadig
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@tulip ha scritto:
@Zadig ha scritto:
@euvitt ha scritto:
@tulip ha scritto:
Grazie per le tue parole
Sai una cosa..quando provo a sistemare un pò le cose, a fare qualcosa per me e in qualche modo provo a cambiare il destino , mi sento in colpa come un assassino
senti tesoro...
se c'è un modo di diventar pazzi è quello di cercare di accordare destino e libera scelta... 'sta cosa sulla terra se la capiscono in 20 già è un miracolo, io per esempio non la capisco quindi ti consiglio vivamente di lasciar perdere
In primis il destino lo conosci solo quando l'evento è avvenuto e tu puoi dire "era destino"
se stai in mezzo alla strada ed arriva un camion tu ti sposti d'istinto suppongo non è mica che ti metti a pensare che se il destino ha decretato che devi avere un incidente è inutile che ti sposti e se non devi averlo è inutile che ti sposti scratch

fai il meglio che puoi, se il destino ti è avverso non avrai i frutti altrimenti avrai risultati
... e tieni presente che avere un destino avverso non significa essere degli incapaci...significa solo che "per destino" dovrai sforzarti inutilmente
...i tuoi conoscenti a cui va tutto bene non sono necessariamente dei fenomeni...hanno un destino favorevole...ma la ruota gira...

tanto non capisce.
Però, in compenso, si ritroverà un culo ben leccato da un pompiniere.

...e il pompiniere saresti tu? rotolarsi dal ridere
poi quando ti dico che sei babba pensi che scherzo.

22
Candido
Candido
Viandante Storico
Viandante Storico
Quando le cose non vanno è forse il momento di chiedersi se non sia TU che non vai. E' bello quando scopri da solo che la tua macchina non va perché ha le candele sporche, brutto quando neanche il meccanico capisce cosa ha il motore per cui non va. Quindi, gioisci se scopri che le cose non vanno, è un'ottima occasione da cogliere oer farle andare. Se invece le cose vanno sempre per il verso giusto, non hai modo di imparare un caxxo.

23
euvitt
euvitt
Viandante Storico
Viandante Storico
@tulip ha scritto:

In teoria sono consapevole di tutto...è la pratica il problema
inizia da poche piccole cose che hai voglia di fare, visto che ferma stai male muoviti un pochino, non molto, quel che basta per toglierti da lì
prendi fiducia... fai cose nuove...cazzo ne so..
cambia colore ai capelli
fai tango argentino
inizia arti marziali o yoga o vattene in piscina
studiati una lingua
fai il cazzo che ti pare ma inizia a sgranchirti il corpo e la mente poi si vede...

24
hakimsanai43
hakimsanai43
Viandante Storico
Viandante Storico
@tulip ha scritto:
@hakimsanai43 ha scritto: cool Da ciò che scrivi e da COME lo scrivi,si deduce che sei entrata nella via dell'evoluzione,del risveglio.
E se è così,è naturale che ti trovi in conflitto con tutto il mondo,quel mondo che vive oggi all'età della pietra e i cui membri stanno dormendo.

Se ascolti la voce interiore,avrai il Risveglio e le tue eterne nascite su questa terra avranno fine.Se non ascolti,ti troverai in armonia con tutti il mondo e continuerai a rinascere in condizioni sempre peggiori.

Parola del Messìa attuale.(il Messìa è sempre qui ,in QUESTO mondo)

scratch

Guarda se questo è il risveglio avrei preferito dormire ancora per un bel pò


scratch
Risvegliarsi significa rendersi conto che il resto dell'umanità sta dormendo,tranne i Mistici e quella Casta che ha provocato l'attuale crisi economica e due guerre mondiali.

Buona notte !

imbarazzo

25
tulip
tulip
Viandante Storico
Viandante Storico
@Zadig ha scritto:
@tulip ha scritto:
@Zadig ha scritto:
@euvitt ha scritto:
@tulip ha scritto:
Grazie per le tue parole
Sai una cosa..quando provo a sistemare un pò le cose, a fare qualcosa per me e in qualche modo provo a cambiare il destino , mi sento in colpa come un assassino
senti tesoro...
se c'è un modo di diventar pazzi è quello di cercare di accordare destino e libera scelta... 'sta cosa sulla terra se la capiscono in 20 già è un miracolo, io per esempio non la capisco quindi ti consiglio vivamente di lasciar perdere
In primis il destino lo conosci solo quando l'evento è avvenuto e tu puoi dire "era destino"
se stai in mezzo alla strada ed arriva un camion tu ti sposti d'istinto suppongo non è mica che ti metti a pensare che se il destino ha decretato che devi avere un incidente è inutile che ti sposti e se non devi averlo è inutile che ti sposti scratch

fai il meglio che puoi, se il destino ti è avverso non avrai i frutti altrimenti avrai risultati
... e tieni presente che avere un destino avverso non significa essere degli incapaci...significa solo che "per destino" dovrai sforzarti inutilmente
...i tuoi conoscenti a cui va tutto bene non sono necessariamente dei fenomeni...hanno un destino favorevole...ma la ruota gira...

tanto non capisce.
Però, in compenso, si ritroverà un culo ben leccato da un pompiniere.

...e il pompiniere saresti tu? rotolarsi dal ridere
poi quando ti dico che sei babba pensi che scherzo.

Lo so che nn scherzi..e so anche che è la verità...solo che fa male.

26
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 2]

Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum