Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Caso Amauri

Condividi 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
carnil_carani
carnil_carani
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
la vicenda la conoscete, l'attaccante brasiliano a fine stagione viene considerato "fuori progetto", lo si mette sul mercato ed insieme ad altri (Melo, Sissoko e Grosso) non convocato per le varie fasi del ritiro estivo. Amauri rifuta qualsiasi ipotesi di trasferimento, anche quella più "conveniente" a Marsiglia e un polemico Marotta annuncia che la società intende considerarlo fuori rosa, il bomber(?) si allenerà da solo nelle strutture della Juventus.

La vicenda cade a fagiolo nelle pieghe dell'accordo sul contratto collettivo dei calciatori, il punto principale del contendere tra lega e sindacato riguarda, in ultima analisi, proprio la questione dei "fuori rosa".

La cosa è molto più delicata di quel che si possa credere, negli altri ambienti di lavoro questo potrebbe persino configurarsi come mobbing, anche se nel 99% degli altri ambienti di lavoro l'attenzione di una fetta rilevantissima dell'opinione pubblica non esiste.
La stragrande maggioranza dei tifosi juventini stanno con la società, anche perchè il rifiuto di Amauri a tutte le proposte di trasferimento (ha detto di no persino a Zamparini prima ancora di conoscere le condizioni contrattuali..) è visto più che altro come una specie di "ripicca" del calciatore nei confronti della società. Senza dimenticare l'immagine da "viziato strapagato" che non fa certo bene alla causa del sindacato dei calciatori in questi giorni di trattative.. E oltre tutto come si fa a definire "professionista" un calciatore che di fatto rinuncia di sua spontanea volontà all'indispensabile "aggiornamento" dato dagli allenamenti in rosa con compagni ed allenatore e alla "vetrina" data dalle partite giocate per rimanere a casa facendosi al massimo una sgambata un giorno si e uno no? Ha rifiutato un "posto" in una squadra che gioca in Champions e che è ad un passo da Torino (esistono gli aerei...), stiam parlando dell'Olympique Marseille, non del Mazembe!!

Da parte mia, pur capendo la posizione dell'AIC trovo un pelino assurde alcune cose che ho sentito in questi giorni, vedi la posizione "fuori dal coro" di Cellino, lo stesso che da presidente del Cagliari ha tenuto in "esilio" Marchetti, uno dei più forti portieri italiani impedendogli così di continuare la sua strada verso la porta della nazionale maggiore e procurando un triplice danno, alla stessa società di cui Cellino è proprietario e presidente, al giocatore e al calcio italiano in generale..

Ed ora a voi amici vecchi e nuovi del forum...




Visualizza il profilo
2
Blasel
Blasel
Banned
Banned
Ed ora dovro' dare un dispiacere ai miei concittadini (napoletani). Amauri, in questa situazione, mi sembra si comporti piu' da classico partenopeo che altro, nel senso che :"Ho avuto e firmato il contratto, vi e' piaciuto? Vi ha fatto comodo? E adesso rispettatelo voi come lo rispetto io. Non mi fate giocare? E chissenefrega, tanto i soldi me li date lo stesso ed io faccio la vita del nababbo... alla faccia vostra"

Ma questo comportamento, stupido, gli consente di stare bene oggi, ma domani? Chi caspita lo prendera' in considerazione quando sara' scaduto il contratto Juve? Quale societa' gli fara' un nuovo contratto? Dopo mesi, mesi e mesi di inattivita' e di presenza? E se rinde conto che con tale suo comportamento ha definitivamente rinunciato anche agli altri eventuali benefits?

Sara' pure ricco, con il contratto Juve, ma dimostra di essere stupido, stupido, stupido e di certo, a mio avviso, la sua carriera termina a Torino.

Visualizza il profilo
3
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@carnil_carani ha scritto:la vicenda la conoscete, l'attaccante brasiliano a fine stagione viene considerato "fuori progetto", lo si mette sul mercato ed insieme ad altri (Melo, Sissoko e Grosso) non convocato per le varie fasi del ritiro estivo. Amauri rifuta qualsiasi ipotesi di trasferimento, anche quella più "conveniente" a Marsiglia e un polemico Marotta annuncia che la società intende considerarlo fuori rosa, il bomber(?) si allenerà da solo nelle strutture della Juventus.

La vicenda cade a fagiolo nelle pieghe dell'accordo sul contratto collettivo dei calciatori, il punto principale del contendere tra lega e sindacato riguarda, in ultima analisi, proprio la questione dei "fuori rosa".

La cosa è molto più delicata di quel che si possa credere, negli altri ambienti di lavoro questo potrebbe persino configurarsi come mobbing, anche se nel 99% degli altri ambienti di lavoro l'attenzione di una fetta rilevantissima dell'opinione pubblica non esiste.
La stragrande maggioranza dei tifosi juventini stanno con la società, anche perchè il rifiuto di Amauri a tutte le proposte di trasferimento (ha detto di no persino a Zamparini prima ancora di conoscere le condizioni contrattuali..) è visto più che altro come una specie di "ripicca" del calciatore nei confronti della società. Senza dimenticare l'immagine da "viziato strapagato" che non fa certo bene alla causa del sindacato dei calciatori in questi giorni di trattative.. E oltre tutto come si fa a definire "professionista" un calciatore che di fatto rinuncia di sua spontanea volontà all'indispensabile "aggiornamento" dato dagli allenamenti in rosa con compagni ed allenatore e alla "vetrina" data dalle partite giocate per rimanere a casa facendosi al massimo una sgambata un giorno si e uno no? Ha rifiutato un "posto" in una squadra che gioca in Champions e che è ad un passo da Torino (esistono gli aerei...), stiam parlando dell'Olympique Marseille, non del Mazembe!!

Da parte mia, pur capendo la posizione dell'AIC trovo un pelino assurde alcune cose che ho sentito in questi giorni, vedi la posizione "fuori dal coro" di Cellino, lo stesso che da presidente del Cagliari ha tenuto in "esilio" Marchetti, uno dei più forti portieri italiani impedendogli così di continuare la sua strada verso la porta della nazionale maggiore e procurando un triplice danno, alla stessa società di cui Cellino è proprietario e presidente, al giocatore e al calcio italiano in generale..

Ed ora a voi amici vecchi e nuovi del forum...





Proprio il tuo paragone col "mobbing aziendale" (che conosco benissimo, purtroppo) mi fa stare dalla parte di Amauri al 100%.
Mi spiego: i contratti si firmano in due. La Juve non lo vuole più? Beh, sta esclusivamente ad Amauri decidere se accettare di risolvere il contratto e andare via oppure restare lì a far niente prendendo i suoi milioni.
Dal punto di vista del principio ha ragione solo lui.
Dal punto di vista "pratico" e di convenienza, sono d'accordo con voi che avrebbe fatto meglio ad andarsene.
Ma riportando questa logica nel campo del lavoro in generale, sull'altare della "convenienza" ogni giorno qualcuno viene messo alla porta per ragioni magari di attriti personali con i grandi dirigenti delle loro aziende, in cambio di una "congrua buonuscita" per cui appare che la risoluzione sia stata consensuale, nascondendo così lo schifo che succede ai piani alti delle aziende (grandi, medie e piccole... c'è poca differenza).

Visualizza il profilo
4
istinto
istinto
Viandante Storico
Viandante Storico
Nel caso specifico per Amauri c'è solo una parola: idiota. Rinuncia alla Champions da protagonista, rinuncia a una città da sogno come Marsiglia (città di mare e a un tiro di schioppo da St. Tropez, 4 ore in macchina da Barcellona.. cavolo, mi ci trasferisco io quasi quasi!!!), rinuncia a rilanciarsi nel grande calcio.. per cosa?
E' però un suo diritto essere idiota, esulando dagli insulti personali nella forma sono d'accordo con i calciatori. D'altronde se mi offrono di andare a lavorare alle Mauritius e io preferisco starmene a Milano non possono costringermi a farlo ed ho il diritto di rimanere nella città... però sono un babbazzo!

Visualizza il profilo
5
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@istinto ha scritto:Nel caso specifico per Amauri c'è solo una parola: idiota. Rinuncia alla Champions da protagonista, rinuncia a una città da sogno come Marsiglia (città di mare e a un tiro di schioppo da St. Tropez, 4 ore in macchina da Barcellona.. cavolo, mi ci trasferisco io quasi quasi!!!), rinuncia a rilanciarsi nel grande calcio.. per cosa?
E' però un suo diritto essere idiota, esulando dagli insulti personali nella forma sono d'accordo con i calciatori. D'altronde se mi offrono di andare a lavorare alle Mauritius e io preferisco starmene a Milano non possono costringermi a farlo ed ho il diritto di rimanere nella città... però sono un babbazzo!

E' proprio il diritto che qui è in questione.
Le ragioni personali che possono portare Amauri a decidere a 31 anni di vivere fuori dai riflettori per un anno e poi piazzarsi male l'anno prossimo (e parliamo sempre di 30enni che prima di oggi hanno messo qualche milioncino in banca) non le conosciamo, e non mi sembra giusto giudicarle.
Per esempio, Dida fu spinto dal Milan ad andarsene più volte, dopo l'assurdo rinnovo quadriennale a 4 milioni l'anno che gli fecero nel 2006... E sai perchè non volle andarsene? Perchè a Milano aveva una donna (e credo l'abbia ancora) per la quale lasciò la moglie. Una donna milanese. Rinunciò a un po' di carriera in più per amore, e continuando a prendere 4 milioni all'anno... Io avrei fatto esattamente come lui.

Visualizza il profilo
6
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum