Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Sta sera non ho acceso il fuoco.

Condividi 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
paolo iovine
paolo iovine
Viandante Mitico
Viandante Mitico
è strano in questo periodo; non ho neanche messo la camicia sotto il maglione. Non è normale, fa troppo caldo, i peschi hanno già fiorito; ma che succede ?

2
Vanilla
Vanilla
Viandante Residente
Viandante Residente
Questa sera fa freddo, il cielo promette neve sui marciapiedi, i custodi dei palazzi hanno gettato il sale. E' un inverno anomalo, sul davanzale della finestra ho la pianta di San Giuseppe fiorita da novembre, e le rose sono sbocciate anche se in timidi boccioli. E' un inverno strano, dicono che preannunci un'altra estate torrida.

3
paolo iovine
paolo iovine
Viandante Mitico
Viandante Mitico
è anche un mio presagio un estate 2016 torrida. Mi adatterò; io fino ai -2 non ci trovo niente di drammatico, come neanche fino ai 38.

4
Vanilla
Vanilla
Viandante Residente
Viandante Residente
Non so se sia peggio un grande freddo, o un caldo equatoriale, una temperatura accettabile sarebbe auspicabile. Il caldo dello scorso anno ha fatto troppi danni tra le persone, animali, ed agricoltura.

5
paolo iovine
paolo iovine
Viandante Mitico
Viandante Mitico
vero; pare anche che negli USA, il freddo abbia mietuto almeno 30000 vacche da latte; chissà se i repubblicani sono ancora convinti che i cambiamenti climatici siano una bufala...

6
Vanilla
Vanilla
Viandante Residente
Viandante Residente
Non lo sapevo, povere mucche triste destino il loro.
Finchè si vendono armi, magari anche alle mucche, tutto è ok per la grande patria delle libertà. Se gli dice bene (o male, dipende dai punti di vista) si ritrovano quella perla di Trump come presidente.

7
Constantin
Constantin
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem

@paolo iovine ha scritto:è anche un mio presagio un estate 2016 torrida. Mi adatterò; io fino ai -2 non ci trovo niente di drammatico, come neanche fino ai 38.
Diciamo che sei tra i normali. E' così anche per me (se ci consideriamo "normali").
Sono i vecchi, bambini, gente che ha problemi cardio respiratori, gente che deve respirare l'ossigeno dalle bombole e vivere a temperatura costante che ci lascia le penne. Non so se è una stupidata ma ho sentito che il 2015 ha avuto (media Istat) il 20% di decessi in più a livello nazionale, rispetto la media degli anni precedenti.
Popolazione troppo anziana?, pochi giovani a confronto? Non so. Ho accesso ad alcune informazioni e la causa principale di morte che negli ultimi 6/7 anni che sembrava essersi assestata è il tumore in primis, poi ictus e infarti. Tumore per i nati in special modo anni 55/65 o giù di li. Persone di 55 anni mica son vecchi... Per questi demenza e malattia di alzheimer. (case e ospizi scoppiano e il 90% se li tiene in casa con la pensioncina che va alla badante e magari mica basta).
Danno colpa all'uso dei pesticidi (almeno a certi che ora sono proibiti) fatto in quegli anni, a quello che si mangia, beve, o si è mangiato, agli esperimenti atomici, ai gas serra, ai cambiamenti climatici. Sono aumentati i suicidi, le depressioni e le malattie mentali in genere nei giovani.
Bah... sono sforato al solito, volevo parlare di caldo e freddo e son finito da tutta un'altra parte della strada.
Invece del terraforming di Marte, visto che sto pianeta ce lo siamo giocato, sarebbe meglio cercar di recuperare qualcosa di quel che è rimasto.
La colpa "di tutto" è sempre la stessa potere e soldi.... vaglielo dire ai cinesi... vaglielo dire.


(o a D. Trump. ... gli sparassero nel culo)

8
Automaalox
Automaalox
Viandante Storico
Viandante Storico

@paolo iovine ha scritto:vero; pare anche che negli USA, il freddo abbia mietuto almeno 30000 vacche da latte; chissà se i repubblicani sono ancora convinti che i cambiamenti climatici siano una bufala...

Se chi è convinto che il surriscaldamento globale sia una bufala cambiasse idea per la morte di 30000 vacche a causa del freddo straordinario (o di qualsiasi fenomeno climatico eccezionale, temporaneo e/o locale) sbaglierebbe comunque.
Come sbagliano tutti quelli che traggono conclusioni del genere basandosi su dati limitati.

Il riscaldamento globale è dimostrato da dati generali e coerenti raccolti in tutto il pianeta da diversi enti (governativi e indipendenti) nell'arco di decenni, cioè la temperatura MEDIA sula terra è aumentata nell'ultimo secolo.

Questo significa che la morte delle vacche negli USA per il freddo o l'inverno mite in Italia non sono rilevanti per quanto riguarda la dimostrazione del riscaldamento globale. Cioè, fenomeni climatici insoliti stagionali e locali si verificherebbero anche se la temperatura media atmosferica globale non fosse aumentata nell'ultimo secolo.

9
paolo iovine
paolo iovine
Viandante Mitico
Viandante Mitico

@Automaalox ha scritto:
@paolo iovine ha scritto:vero; pare anche che negli USA, il freddo abbia mietuto almeno 30000 vacche da latte; chissà se i repubblicani sono ancora convinti che i cambiamenti climatici siano una bufala...

Se chi è convinto che il surriscaldamento globale sia una bufala cambiasse idea per la morte di 30000 vacche a causa del freddo straordinario (o di qualsiasi fenomeno climatico eccezionale, temporaneo e/o locale) sbaglierebbe comunque.
Come sbagliano tutti quelli che traggono conclusioni del genere basandosi su dati limitati.

Il riscaldamento globale è dimostrato da dati generali e coerenti raccolti in tutto il pianeta da diversi enti (governativi e indipendenti) nell'arco di decenni, cioè la temperatura MEDIA sula terra è aumentata nell'ultimo secolo.

Questo significa che la morte delle vacche negli USA per il freddo o l'inverno mite in Italia non sono rilevanti per quanto riguarda la dimostrazione del riscaldamento globale. Cioè, fenomeni climatici insoliti stagionali e locali si verificherebbero anche se la temperatura media atmosferica globale non fosse aumentata nell'ultimo secolo.


gossip metereologico a parte, se si tratta di fenomeni occasionali potremo dirlo tra qualche anno qualora non si riverifichino.

10
Automaalox
Automaalox
Viandante Storico
Viandante Storico

@paolo iovine ha scritto:
@Automaalox ha scritto:
@paolo iovine ha scritto:vero; pare anche che negli USA, il freddo abbia mietuto almeno 30000 vacche da latte; chissà se i repubblicani sono ancora convinti che i cambiamenti climatici siano una bufala...

Se chi è convinto che il surriscaldamento globale sia una bufala cambiasse idea per la morte di 30000 vacche a causa del freddo straordinario (o di qualsiasi fenomeno climatico eccezionale, temporaneo e/o locale) sbaglierebbe comunque.
Come sbagliano tutti quelli che traggono conclusioni del genere basandosi su dati limitati.

Il riscaldamento globale è dimostrato da dati generali e coerenti raccolti in tutto il pianeta da diversi enti (governativi e indipendenti) nell'arco di decenni, cioè la temperatura MEDIA sula terra è aumentata nell'ultimo secolo.

Questo significa che la morte delle vacche negli USA per il freddo o l'inverno mite in Italia non sono rilevanti per quanto riguarda la dimostrazione del riscaldamento globale. Cioè, fenomeni climatici insoliti stagionali e locali si verificherebbero anche se la temperatura media atmosferica globale non fosse aumentata nell'ultimo secolo.


gossip metereologico a parte, se si tratta di fenomeni occasionali potremo dirlo tra qualche anno qualora non si riverifichino.

No.
Una stagione mediamente più fredda o più calda (ma anche una stagione mite) in un determinato luogo sulla Terra è SEMPRE occasionale, cioè non osserveremo mai un trend regolare nell'arco di pochi anni, soprattutto se ci limitiamo ad osservare un'area ristretta.

Per intendersi, il fatto che ci sia l'evidenza scientifica del riscaldamento globale e che questo inverno in Italia sia mite (tanto da non farti mettere la camicia né accendere il fuoco) non significa che i prossimi inverni saranno sempre miti o più caldi. Anzi, SICURAMENTE nei prossimi anni ci saranno stagioni più fredde (tanto da far starnazzare i giornalisti su inverni più freddi di sempre), questo non metterà certo in discussione l'evidenza del riscaldamento globale, né permetterà di fare osservazioni valide sui conseguenti stravolgimenti climatici, che in realtà si manifesteranno gradualmente nell'arco di decenni o secoli.

11
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum